Il PAES della Città di Latina accettato dalla Commissione Europea

128

Il 20 gennaio 2015 il percorso di validazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile della Città di Latina è arrivato a conclusione.

La Commissione Europea ha formalmente comunicato la conclusione del processo di valutazione del PAES di Latina che é stato “accettato” con una valutazione positiva del Comitato tecnico del Patto dei Sindaci.

La Commissione attraverso il JRC-COM (Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea) ha accettato la proposta progettuale dell’amministrazione, ritenendola conforme ai principi del progetto europeo “Patto dei Sindaci” (Covenant of Mayors), che si riferisce al pacchetto “Clima ed Energia” con cui l’Unione Europea si è impegnata, unilateralmente, entro il 2020 a ridurre le proprie emissioni di CO2 di almeno il 20% rispetto ai valori del 1990.

Scopo del progetto è quello di stimolare la consapevolezza riguardo alla sostenibilità energetica tra gli enti locali e la cittadinanza, favorendo la creazione di modelli di comunità sostenibili nei Paesi dell’Unione con azioni locali ispirate al cambiamento dei comportamenti quotidiani dei cittadini.

Più nello specifico, con il “pacchetto clima-energia” la UE si è impegnata a ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra, portare al 20% il risparmio energetico e aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili rispetto al 1990, stabilendo il cosiddetto “obiettivo 20 – 20 – 20”.

L’adesione volontaria all’iniziativa del Patto dei Sindaci, in tale contesto, rappresenta quindi l’assunzione di consapevolezza da parte dell’Amministrazione, del ruolo fondamentale attribuito dalla UE nella complessa azione di riduzione dei gas serra per il raggiungimento del suddetto traguardo.

La Commissione Europea ha ringraziato l’Amministrazione per l’impegno preso a favore del clima e per tutto il lavoro svolto nel produrre il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile.

Allo stesso tempo esorta l’Amministrazione ed il suo territorio a proseguire nel lavoro e migliorare costantemente gli obiettivi proposti.

Il Sindaco Giovanni Di Giorgi: “Da questo momento Latina passa dall’essere città firmataria del Patto a città “attuatrice”. Il prossimo obiettivo è quello di ottenere i risultati che ci siamo prefissati. L’adesione al PAES per il Comune di Latina proietta di fatto la nostra città a pieno titolo nell’ambito dei Comuni virtuosi riconosciuti dalla Comunità Europea che lavorano al fine di migliorare la qualità ambientale del nostro pianeta. ”

Il PAES, fotografa con precisione lo stato attuale del dispendio energetico e suggerisce, appunto, una serie di azioni che nei prossimi anni consentiranno al territorio di rispettare l’impegno assunto con il governo europeo, mirando in particolare ad alcuni obiettivi strategici nei campi dell’edilizia, delle infrastrutture urbane, della mobilità e degli impianti nonché la pianificazione urbana e territoriale che influenzerà a lungo termine il consumo di energia. Le azioni nel complesso sono indirizzate sia al settore pubblico che a quello privato, ritenendo che ciascuno deve sentirsi responsabile del raggiungimento di obiettivi comuni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui