Ospedale di Bracciano: Presidenza della Repubblica: “norme e parametri vanno rispettati”

87

La risposta alla lettera inviata dal sindaco Giuliano Sala sulle ipotesi di riconversione.

“Siamo soddisfatti della risposta della Presidenza della Repubblica. Ero a conoscenza che le attribuzioni del Capo dello Stato non consentono di entrare nel merito ma rimane significativo il passaggio in cui si scrive che “le scelte della Regione Lazio debbono rispettare le norme e i relativi parametri individuati chiaramente dalla normativa nazionale” da me citata.

Così il sindaco di Bracciano Giuliano Sala commenta la nota del 25 luglio 2014 con la quale il consigliere del presidente della Repubblica per gli affari giuridici e le relazioni costituzionali Giancarlo Montedoro, risponde alla lettera da lui inviata al Capo dello Stato sulle ipotesi di riconversione dell’ospedale Padre Pio.

“Mentre prosegue una equilibrata mobilitazione – sottolinea il sindaco Sala – attendiamo che l’approvazione dei programmi operativi sulla sanità presentati dalla Regione Lazio al ministero competente possano essere inseriti in nuovo decreto commissariale che dovrà necessariamente essere emesso in sostituzione o in modificazione del Decreto 80. A quel punto conosceremo nei dettagli – commenta Sala – gli intendimenti del commissario Zingaretti sull’ospedale di Bracciano e potremo valutare se ritenerci soddisfatti o proporre un nuovo ricorso. Ribadisco la disponibilità, anche nel mese di agosto, ad un eventuale confronto sulla questione che possa riallacciare un filo di consultazione e soluzione”.

Il consigliere Montedoro conclude la sua risposta scrivendo che “in considerazione della rilevanza del problema”segnalato al Capo dello Stato, la nota del sindaco è stata trasmessa alla Regione Lazio e al Ministero della salute per le iniziative che riterranno opportune.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui