Finanza, perché conviene essere assicurati?

Ho notato che l’argomento è molto richiesto. Ne sono contento considerando che l’italiano medio solitamente “storce il naso” quando si parla di assicurazioni. Non a caso, siamo il popolo meno assicurato d’Europa; agli occhi di un inglese, un tedesco o uno svizzero, un soggetto verrebbe ritenuto pazzo, se privo di assicurazione. Al contrario di un italiano che invece sembra esserne addirittura spaventato perché “tanto sono tutti ladri” privandosi di un servizio che andrebbe a suo beneficio.
Perché? Ve lo spiego subito:
Dovete diventare antifragili, quanto prima. Non potete permettervi che eventi esterni (siano essi imprevedibili, rari, prevedibili o semplici dinamiche razionalmente probabili) vi mettano in ginocchio.
Per farlo, dovreste preservare tre ambiti fondamentali:
1. La vostra sanità, intesa come prevenzione, cure o emergenze.
2. La vostra istruzione (e quella dei vostri figli ovviamente), intesa come aumento di competenze che “matchano” con il mercato del lavoro attuale
3. La vostra pensione, perché non posso pensare che tutti voi desideriate ritirarvi a 72 anni con 338 euro di assegno, che ogni anno viene aumentato di 3 € per l’inflazione.
Questi, nel corso degli ultimi 40 anni, sono stati delegati a:
1. Servizio Sanitario Nazionale
2. Scuola pubblica
3. INPS
Oggi, quel momento storico è finito. Non tornerà mai più. Li vedete i certificati storici nell’immagine?
Ecco, guardateli per l’ultima volta pensando alla scuola pubblica degli anni ’60, ai certificati di deposito, al certificato sanitario e al certificato di pensione.
Ora è tutto diverso, perché i soldi che risparmiate e investite vi servono per queste cose, nell’immediato. Da subito.
Se siete ambiziosi vi servono anche per fondare e far prosperare aziende. (se non lo siete vendete anche quella che avete ereditato, ve lo consiglio). Se non risparmiate e investite, saranno dolori.
Alla vostra salute e prosperità finanziaria.

Rudy Inglese
Educatore Finanziario AIEF

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui