FuturEmobility, il primo forum sulla mobilità sostenibile di Rinnovabili.it

Il 25 gennaio 2022 Rinnovabili.it organizza il primo grande evento dedicato alla sostenibilità dei trasporti urbani.

Un momento di dibattito e confronto tra istituzioni, produttori auto, aziende energetiche e innovatori per inquadrare la mobilità italiana nel più ampio percorso internazionale verso la transizione ecologica e digitale

Sono aperte le iscrizioni a FuturEmobility, il primo forum sulla mobilità sostenibile organizzato da Rinnovabili.it in collaborazione con Symbola, Earth Day Italia, WWF e Cluster BIG. L’evento sarà gratuito e patrocinato dal Ministero delle infrastrutture e dalla mobilità sostenibili, RSE ed ASVIS.

In programma per il 25 gennaio 2022, il forum riunirà virtualmente allo stesso tavolo istituzioni politiche, associazioni, costruttori auto, aziende energetiche e innovatori per discutere presente e futuro delle mobilità urbana e dei sistemi di trasporto. Un momento di confronto e dibattito che, attraverso 4 differenti panel, testerà il livello di preparazione italiano rispetto alle nuove istanze europee.

Lo scorso 14 dicembre la Commissione europea ha lanciato, come parte del più ampio “Pacchetto mobilità efficiente e verde”, il nuovo European Urban Mobility Framework. L’obiettivo è contribuire ai target di riduzione dei gas serra dell’UE stabiliti nella legge sul clima (incluso il -55% entro il 2030), migliorando i trasporti e la mobilità verso, dentro e intorno le città.

Come? Attraverso una serie di misure ed iniziative con cui rendere gli spostamenti urbani di persone e merci più verdi. Il nuovo quadro annuncia un approccio più ambizioso alla pianificazione della mobilità urbana sostenibile (SUMP) e ai relativi indicatori, mettendo al centro i trasporti pubblici e la mobilità attiva (a piedi e in bicicletta). E chiede di rendere il trasporto urbano resiliente, rispettoso dell’ambiente ed efficiente dal punto di vista energetico, identificando soluzioni a emissioni zero per la logistica urbana.

Le misure per raggiungere questo obiettivo includono l’obbligo di realizzare infrastrutture di ricarica e rifornimento di carburante per i veicoli elettrici e a idrogeno a livello cittadino e maggiori finanziamenti dedicati nell’ambito della missione Climate-neutral e Smart Cities. Il quadro accelererà anche la digitalizzazione e l’innovazione. Per farlo incorporerà la mobilità urbana nel lavoro legislativo sulla fornitura e l’elaborazione di dati commercialmente sensibili ai fini dei servizi di mobilità digitale multimodale come le applicazioni Mobility as a Service (MaaS).

Un panorama in piena evoluzione che conta oggi sulla preparazione di tutti gli attori protagonisti di tale transizione: il mondo politico, le realtà territoriali, il settore dell’automotive e quello dell’energia.

Che ruolo sta giocando l’Italia in questa partita? Per scoprirlo FuturEmobility metterà a confronto istituzioni, territori, costruttori e innovatori in una giornata completamente dedicata alla mobilità sostenibile in tutte le sue forme. L’evento, fruibile on line, affronterà temi come la sfida elettrica, la rivoluzione digitale, la sharing economy ma con un occhio sempre fisso all’impegno assunto dall’Italia nel percorso di decarbonizzazione.

Quattro i panel in programma: L’impegno della politica e delle Associazioni verso la mobilità ad emissioni zero; Città e infrastrutture nell’era digitale: come si preparano i Comuni alla sfida della mobilità elettrica?; I 4 nodi da risolvere per la sfida del 2030: autonomia, tempi di ricarica, costo e capillarità della rete; Dalla proprietà alla condivisione: il nuovo approccio alla mobilità ed il ruolo dell’innovazione tecnologica.

Iscriviti qui in maniera gratuita all’evento.

Il programma

9.30 – Saluti: Mauro Spagnolo, direttore Rinnovabili.it
9.35 – Avvio dei lavori: Vincenzo Naso, presidente Comitato Scientifico di indirizzo Rinnovabili.it

9.45 – Panel istituzionale:
L’impegno della politica e delle Associazioni verso la mobilità ad emissioni zero 

–  Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile
–  Gianni Girotto, presidente Commissione Industria del Senato
–  Angelo Sticchi Damiani, presidente ACI
–  Andrea Cardinali, direttore generale UNRAE
–  Gianmarco Giorda, direttore generale ANFIA
–  Ermete Realacci, presidente Symbola
–  Donatella Bianchi, presidente WWF Italia
–  Pierluigi Sassi, presidente Earth Day Italia
–  Marcella Mallen, copresidente ASVIS
–  Veronica Aneris, direttore Transport Environment Italia
–  Giuseppe Ricci, presidente di Confindustria Energia

Modera: Mario Tozzi, Comunicatore scientifico

11.45 – Panel Territori:
Città e infrastrutture nell’era digitale: come si preparano i Comuni alla sfida della mobilità elettrica? 

–  Francesco Miceli, presidente CNAPPC
–  Maurizio Delfanti, AD RSE
–  Luca Marchisio, direttore Strategia di Sistema Terna
–  Elisabetta Ripa, direttore ENEL Global eMobility Business Line
–  Valerio Marra, presidente di Acea Innovation
–  Giovanni Maffei, responsabile commerciale Eni Green/Traditional Refining & Marketing

Modera: Marco Frittella, giornalista TG1

13.00 – pausa pranzo

14.30 – Panel Costruttori:
Auto elettrica, i 4 nodi da risolvere per la sfida del 2030: autonomia, tempi di ricarica, costo e capillarità della rete 

–  Radek Jelinek, presidente e AD di Mercedes Benz Italia
–  Raffaele Fusilli, AD Renault Italia
–  Michele Crisci, presidente e AD Volvo Car Italia
–  Massimo Nordio, vice presidente Gruppo Volkswagen Italia
–  Paolo Manfredi, CEO Leasys rent
–  Francesco Morrone, responsabile Sales motori ABB Italia

Modera: Mauro Spagnolo, direttore Rinnovabili.it

16.00 – Panel Innovazione tecnologica e nuovi stili di vita:
Dalla proprietà alla condivisione: il nuovo approccio alla mobilità ed il ruolo dell’innovazione tecnologica  

–  Maurizio Manfellotto, presidente del CdA Hitachi Rail STS S.p.A.
–  Laura Luigia Martini, CEO Business Advisor Fincantieri
–  Davide Villa, Chief Customer Officier & Board Member E.ON Italia
–  Lorenzo Sessa, direttore Comunicazione Gruppo IREN
–  Riccardo Pingiori, presidente Hurry
–  Giovanni Martino, direttore Mobilità sostenibile E-VAI (gruppo FNM)
–  Enrico Pascarella, Italian Regional Manager Cooltra
–  Annamaria Buonomano, Università di Napoli Federico II

Modera: Adolfo Palombo, coordinatore Comitato scientifico Industria, Mobilità e Trasporti Rinnovabili.it

17.30 – conclusioni: Vincenzo Naso, presidente Comitato Scientifico di indirizzo Rinnovabili.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui