Il Servizio civile nell’ANPI

146

Una modalità concreta per i giovani di sostenere la memoria attiva della Resistenza. 

Claudio Maderloni della Segreteria nazionale ANPI: “Diamo loro il nostro patrimonio di memoria e noi acquistiamo quella freschezza della conoscenza giovanile che ci aiuta a non essere distaccati dal contesto attuale”

Il progetto per il servizio Civile Universale è rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni, lo stiamo realizzando con sempre maggiore entusiasmo perché il rapporto con queste ragazze e ragazzi è straordinario e cresce ogni giorno di più.

Diamo loro il nostro patrimonio di memoria e li facciamo entrare in quella dimensione che definiamo “memoria attiva”, le ragioni dei giovani di allora “Libertà, Uguaglianza, Giustizia, Democrazia, Solidarietà, Pace” e le ragioni dei giovani di oggi all’interno e nel rispetto dei valori della Costituzione.

Noi acquistiamo, grazie alla loro presenza fattiva, quella freschezza della conoscenza giovanile che ci aiuta a non essere distaccati dal contesto attuale.Lavorare sui materiali di archivio, costruire rapporti con le scuole, partecipare all’ideazione dei progetti sui temi della Costituzione dell’antifascismo contro il razzismo, è ciò che possono contribuire a realizzare queste ragazze e questi ragazzi.

Claudio Maderloni – Segreteria nazionale ANPI

LA MEMORIA – ESSERCI È IMPORTANTE 2021 – Reggio Emilia

Con l’aiuto dei volontari in servizio civile, si realizzeranno attività finalizzate a conservare la memoria di quanto accaduto durante gli ultimi anni della seconda guerra mondiale, con la resistenza partigiana e il sacrificio di molte persone, ora ricordate nei vari cippi sparsi sul territorio e nei documenti archivistici delle associazioni partigiane.

#memoria #democrazia #guerra #storia

4 posti disponibili

https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=5

ANPI Reggio Emilia

PACE, MEMORIA E ANTIFASCISMO: DALLA CITTADINANZA ATTIVA ALL’INCLUSIONE SOCIALE – Empoli

Attraverso lo studio del passato e dei fattori che hanno portato alla nascita del fascismo e alla sospensione della democrazia e attraverso la conoscenza delle esperienze individuali e collettive di impegno civile che hanno caratterizzato il territorio, ai volontari in servizio civile è chiesto di mostrare l’importanza di vivere in società aperte e inclusive, in quanto elementi in grado di prevenire l’emergere di fratture sociali.

#democrazia #memoria

6 posti disponibili

https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=16

ANPI Empoli

TUTTA LA CITTÀ NE PARLA – Padova e Vicenza

I volontari in servizio civile saranno coinvolti nell’organizzazione di eventi e nello stimolare la partecipazione attiva dei giovani, per sensibilizzare la comunità sui diritti umani, l’uso di un linguaggio “gentile” e sull’importanza dello spirito antifascista della nostra costituzione.

#giovani #eventi #partecipazione

8 posti disponibili

https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=20

ANPI Padova

ANPI Vicenza

LA MEMORIA DEL PASSATO PER INNOVARE IL FUTURO – Milano

Il progetto si pone come obiettivo la valorizzazione della memoria come radice del nostro ordinamento democratico per sviluppare nei giovani la consapevolezza del ruolo attivo richiesto ai cittadini.

#democrazia #giovani #memoria

8 posti disponibili

https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=9

ANPI Milano

IL FUTURO DELLA MEMORIA: L’IMPEGNO NEL PRESENTE – Roma

Le attività svolte dai volontari in servizio civile serviranno a rendere fruibile la Memoria della Resistenza alla cittadinanza tutta, attraverso l’organizzazione e la catalogazione del materiale in possesso dell’ANPI e contestualmente, sulla base di questa, la progettazione e l’implementazione di modalità di trasmissione e di supporti didattico-educativi.

#memoria #resistenza

4 posti disponibili (2 posti disponibili Sede nazionale e 2 posti disponibili provinciale Roma)

https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=7

ANPI SEDE NAZIONALE Roma

ANPI Provinciale Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui