Carrefour cede i suoi supermercati, protesta sotto la pioggia per i lavoratori: “Chiediamo garanzie”

408

La multinazionale francese cederà a piccoli imprenditori 18 dei circa 30 punti vendita a Roma e provincia, previsti anche alcuni esuberi: “Serve impegno per evitare precarietà e situazioni ingiuste”

“No ai franchising gestiti in modo indiscriminato”. E’ questo il grido d’allarme che arriva dai lavoratori Carrefour che ieri, nonostante il maltempo, hanno protestato davanti all’express di Piazza Irnerio: uno dei punti vendita, sostengono i sindacati, dove la cessione della multinazionale a piccoli imprenditori mostra tutte le sue falle. Un esempio di punto vendita in affitto di ramo d’azienda “dove – denuncia la Fisascat Cisl Roma e Lazio – i lavoratori non hanno tutele e garanzie”.

La protesta dei lavoratori Carrefour

Secondo il “piano di trasformazione e rilancio per il 2022” annunciato da Carrefour Italia, a Roma e provincia saranno 18 su una trentina circa i supermercati che saranno ceduti: dalla Garbatella a Prati Fiscali, e poi ancora XXI Aprile, Tivoli, Guidonia, Piazzale degli Eroi, Colombo e Vigna Murata. Sui dipendenti, oltre al passaggio da una multinazionale a realtà decisamente più piccole, anche lo spettro dell’esubero con l’azienda che sul territorio romano punta alla fuoriuscita volontaria e incentivata di almeno 83 full time equivalent nei market e 15 negli ipermercati.

Carrefour, i lavoratori contro “il franchising indiscriminato”

“Chiediamo garanzie per i lavoratori, che non possono essere sempre vittime di situazioni precarie e ingiuste. Sono troppe le segnalazioni che riceviamo dai lavoratori, riguardanti atteggiamenti antisindacali, licenziamenti illegittimi e stress da lavoro correlato che – scrive la Fisascat Cisl – hanno spinto alcuni lavoratori a lasciare la propria occupazione pur di mantenere la propria dignità e gestire la propria vita privata”. La richiesta è quella di un intervento urgente di Carrefour “al fine di dare termine immediato a queste gestioni”.

(RomaToday)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui