Pfizer/BioNTech: “Se necessario in 100 giorni pronto vaccino contro la variante”

158

“Al più tardi tra due settimane” i primi risultati degli studi sull’efficacia dell’attuale anti-Covid sulla nuova variante sudafricana

 

Il laboratorio tedesco BioNTech, alleato di Pfizer, si aspetta di avere disponibili “al più tardi tra due settimane” i primi risultati degli studi che consentiranno di determinare se la nuova variante rilevata in sudafrica è in grado di sfuggire alla protezione del vaccino. Lo ha comunicato un portavoce dell’azienda,  sottolineando che la nuova variante sudafricana “si differenzia nettamente dalle varianti già note perché presenta ulteriori mutazioni sulla proteina spike”, caratteristica del virus Sars-Cov-2.

“Pfizer e Biontech si stanno preparando da diversi mesi ad adeguare il loro vaccino in meno di sei settimane e a somministrare le prime dosi entro 100 giorni” nel caso di varianti resistenti al vaccino Comirnaty.

(Huffpost)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui