8 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

Chi è Svetlana Celli, la neo presidente dell’Assemblea Capitolina

Eletta per la prima volta nel 2013, giunta al suo terzo mandato, Svetlana Celli è stata scelta per la conduzione dell’Aula Giulio Cesare

Laureata in Lettere e Filosofia, madre di due bambini, Svetlana Celli con le sue 3888 preferenze ottenute nella lista del Partito Democratico è stata tra i consiglieri più votati nell’ultima tornata elettorale.

Il primo mandato

Figlia dell’ex consigliere regionale Giuseppe Celli, già presidente della circoscrizione delle Torri (oggi Municipio VI) ed amica fraterna di Gianluca Quadrana, Svetlana Celli ha iniziato l’attività politica in Comune nel 2013, candidandosi con la lista civica del sindaco Ignazio Marino. Presidente della commissione Sport, ha seguito anche le questioni legate alle periferie, da cui proviene essendo cresciuta nel quartiere di Tor Bella Monaca.

Il secondo mandato

Riletta nel 2018 con la lista civica Roma Torna Roma, Svetlana Celli con il suo secondo mandato ha continuato ad occuparsi soprattutto di sport. Con una particolare attenzione a quello che viene definito “di base” e che viene erogato dai circoli e soprattutto dalle Associazioni dilettantistiche negli impianti sportivi comunali e nelle palestre scolastiche, impiegate in orario extracurriculare come impianti municipali.

Non solo sport

Nel corso dell’ultimo mandato Celli si è spesa soprattutto a sostegno delle realtà sportive che, per le chiusure causate dal Covid, hanno vissuto pesanti perdite economiche. La sua attività consiliare l’ha però vista in prima linea  anche per proposte legate alla gestione del patrimonio immobiliare cittadino. A tal riguardo, ad esempio, ha promosso la richiesta di estendere il Superbonus 110% anche agli edifici di proprietà comunale. Con la prima seduta dell’Aula Giulio Cesare è stata eletta presidente dell’Assemblea Capitolina con 30 voti su 49.

(RomaToday)

Ultimi articoli