L’annuncio di Speranza: “Terza dose di vaccino a cominciare da pazienti fragili e over 80”

82

Il ministro della Salute: “Analizzeremo per proseguire con gli over80 e residenti Rsa e personale sanitario, che sono le prime categorie che hanno ricevuto il vaccino e da quale si partirà”.

 

Una decisione da molto attesa: in Italia si farà la terza dose del vaccino contro il Covid da settembre. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, a conclusione dei lavori del G20 Salute a Roma. Si inizierà con i pazienti fragili “come gli oncologici o i trapiantati”, ha spiegato il ministro.

“Su questo punto Ema e Ecdc si sono espresse. Dunque già nel mese di settembre partiranno in Italia queste prime terze dosi”.
“Poi  – ha proseguito Speranza – analizzeremo per proseguire con gli over80 e residenti Rsa e personale sanitario, che sono le prime categorie che hanno ricevuto il vaccino e da quale si partirà”.

“Se abbiamo passato in Italia un agosto con restrizioni molto limitate ciò è avvenuto grazie ai vaccini. Quindi il mio messaggio è molto netto: il vaccino è la chiave per aprire la porta di una stagione diversa e quindi bisogna continuare  a vaccinarsi”, ha sottolineato in conferenza stampa.
G20, Speranza: “Patto Roma approvato all’unanimità” – “Approvato all’unanimità il Patto di Roma da tutti i paesi del G20. E’ un documento firmato da tutti Paesi: insieme si è deciso di impegnarsi per rafforzare i sistemi nazionali”, ha poi detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Primo punto è investire sui sistemi sanitari e vogliamo difendere l’impianto universalistico: si ha diritto a essere curati indipendentemente da ceto e razza”. “Abbiamo insistito anche sull’approccio One Health”.

(Globalist)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui