Presentazione della Lista Civica “SiAmo Bracciano” Antonio Spica candidato Sindaco

1102

 

 

 

 

“SiAmo Bracciano”, la lista civica che presenta Antonio SPICA come candidato a Sindaco, è stata presentata il 4 settembre 2021 in Comune dai suoi delegati ed è così composta:

  1. TESTINI Luca
  2. PICONE Enzo
  3. SILLA Sabrina
  4. DI GIOVANDOMENICO Thomas
  5. FALLARINO Anna
  6. FRACASSI Giulia
  7. MESHKOVA Varvara
  8. MIGLIORINI Sergio
  9. NATALI Aurora
  10. ONOFRI Laura
  11. PATERNO’ CASTELLO Andrea
  12. PIERINI Gianmarco
  13. ROMANO Cesare
  14. TOBIA Cristina
  15. TOMASI Zaira
  16. TRUA Lucilla

 

“Quella che abbiamo presentato in Comune – spiega il candidato Sindaco – è una lista che trova nella responsabilità e nel senso civico una forte e motivata volontà di mettersi al servizio di Bracciano. Sedici valide persone che hanno fatto questa scelta nella convinzione che lo sviluppo ed il cambiamento siano qualcosa di possibile. Il fattore trainante è l’esclusiva voglia di fare, di fare bene, e di farlo per il Paese. Sono certo che i cittadini sapranno apprezzare e dare fiducia a valori ed obiettivi che caratterizzano la bellezza del nostro progetto, onesto e concreto, descritto in maniera trasparente nelle pagine del nostro programma. Personalmente, in questa nuova esperienza non trovo nulla di così “distante” da quanto faccio quotidianamente da diversi anni, tuttavia “diverso”. E sono consapevole dell’importanza di questa diversità. Ho trascorso una grande parte della mia vita in organizzazioni di volontariato e di protezione civile, quindi al servizio delle persone e delle loro famiglie, soprattutto quelle più fragili. Cercando soluzioni ai problemi e lottando per ottenerle. Pertanto, sto vivendo questa candidatura come fosse una tappa del mio percorso umano e professionale. Una tappa importante però. Una tappa denotata da grandi responsabilità: il servizio alla collettività che fino ad oggi ho prestato, si ripresenta ora nella sua forma forse più alta, quella di rivolgermi a tutta la collettività. Alla mia comunità. Con il dovere non solo di “aiutarla nei problemi”, quanto piuttosto, di “aiutarla a crescere”. Uscire dall’attuale immobilismo che ha caratterizzato Bracciano negli ultimi anni, per intraprendere un valido e fruttuoso percorso di espansione – in tutti gli ambiti, dal sociale all’urbanistica, dallo sport al verde pubblico, dal turismo all’agricoltura – sarà la mia, la nostra principale, quotidiana e costante missione, per tornare tutti insieme a credere in un futuro migliore”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui