29 Gennaio, 2023
spot_imgspot_img

Tra i principali sostenitori del gruppo SiAmo Bracciano – Luca Testini

Interviene Luca Testini, a sostegno della lista “SiAmo Bracciano”  e del candidato Sindaco Antonio Spica

 

E’ uno dei principali sostenitori del gruppo: questa la sua testimonianza

Il gruppo “SiAmo Bracciano” si compone di persone che, con ideali, esperienze ed impegno,  operano concretamente sul territorio.

Il suo programma si sta concretizzando sulla base di fondamenta collegate alla realtà dei fatti, arricchite dall’elemento fondamentale del progetto: l’ascolto delle necessità delle persone, sia singoli che gruppi ed associazioni.

Ho ha trovato in “SiAmo Bracciano” quella coerenza di pensiero ed ideali che da tempo ricercava e che, con rammarico, non è riuscito a trovare nell’attuale Amministrazione, nonostante il suo ruolo di Vice-Sindaco.

Qui rispondende ad alcune domande.

Perché hai scelto di sostenere la lista “SiAmo Bracciano”?

Bracciano ha bisogno di inclusione e cooperazione. In tal senso bisogna andare controcorrente rispetto all’attuale corso amministrativo.

In Antonio Spica e nelle persone che lo sostengono ho ritrovato questi principi, oltre all’umanità che servirebbe ad un Sindaco ed alla sua Amministrazione per lasciare il segno.

Per chi, come me, porta avanti la politica per passione, è imprescindibile il “fare squadra” con chi riesce a dimostrare empatia di pensiero rispetto ai bisogni della collettività che si candida ad amministrare.

Com’è stata la tua esperienza in Amministrazione?

In questi ultimi 5 anni mi sono impegnato al massimo delle mie possibilità per contribuire al lavoro di squadra. Tuttavia, i miei sforzi sono stati vani. L’individualismo ha sempre prevalso, spesso anche con prepotenza, su di un auspicato ascolto delle voci corali. Ciò mi ha portato a perdere parte di quella passione e di quella “limpidezza negli occhi” che fin da ragazzo hanno accompagnato la mia voglia di spendermi per la politica.

Il clima nei rapporti interpersonali, tra noi amministratori, con i dipendenti e – soprattutto – con i cittadini sono elementi fondamentali per fare bene. In quest’ultimo quinquennio è proprio questo che è mancato, nonostante la consapevolezza di questa mancanza da parte di chi ha “guidato” la maggioranza, mettendo da parte collaborazione e integrazione.

Come già detto, per me la politica è passione e, in quanto tale, deve rispecchiare ciò che sono. Nell’attuale gruppo di maggioranza non riesco a ritrovarmi e stare bene. Troppe differenze di prospettive.

Cos’è per te “fare politica”?

È portare avanti un’idea, farla divenire un ideale e dargli concretezza nella realtà dei fatti. Tutto questo, non per essere ripetitivo, è fondamentale che venga fatto assecondando le proprie passioni. Dice un antico proverbio: “come il vento spinge le nuvole in cielo, così le passioni spingono gli uomini in terra”.

In quest’ottica, non importa quanto siano “dure” le  giornate spese per l’amministrazione della “cosa pubblica”, non ci sarà mai il momento in cui ci si chiede “chi me lo fa fare”. Soprattutto perché si ha di ritorno la soddisfazione di aver dato vita a qualcosa che non solo rispecchia il nostro pensiero ma soddisfa le necessità di tutta la collettività.

Grazie Luca per il tuo operato sul Nostro territorio, per esserti distinto ed aver contribuito attivamente al delicato lavoro per il risanamento del bilancio comunale, per l’innovazione nel brand “puntoabracciano” – valido strumento per l’aumento del turismo di prossimità – e per la pedonalizzazione del centro storico congiuntamente all’organizzazione di eventi che hanno dimostrato che Bracciano può intraprendere un percorso di crescita per un turismo di qualità.

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati.
(Michael Jordan)

Chi desidera partecipare a “SiAmo Bracciano” può scrivere all’indirizzo e-mail antoniospicasindaco@gmail.com

 

Ultimi articoli