Orban punta alla rottura con la Ue: “Non accetterò fondi Ue se dovrò cambiare la legge sui gay”

115

La commissione europea la scorsa settimana ha avviato un’azione legale contro Budapest, accusando il governo ungherese di violare i diritti delle persone Lgbt. Ma…

 

La linea politica del premier ungherese Orban è binaria. Se da un lato mostra in patria una fantomatica ostilità dell’Europa nei suoi confronti, additandola come nemica della nazione, dall’altro continua a non modificare le sue leggi liberticide per ergersi a paladino della europea, contraria all’estensione dei diritti.
“L’Ungheria non accetterà gli aiuti del Recovery Fund europeo se questi saranno subordinati all’abolizione della legge che limita le informazioni accessibili ai minori sulle tematiche Lgbt”. Lo ha deciso il premier Viktor Orban, pubblicando la sua decisione sulla Gazzetta ufficiale ungherese.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui