La Partecipazione e il Protagonismo dei giovani saranno al centro della nostra proposta politica.

171

Non ci dimenticheremo di loro, NOI.

I giovani e le giovani a Bracciano sono stati dimenticati per troppo tempo dalla politica e dal dibattito pubblico.

Il disagio giovanile è altissimo: assenza di spazi di cultura e socialità, disoccupazione, poche opportunità lavorative e distanza dalle opportunità di crescita e sviluppo sono solo alcuni dei problemi che fanno fuggire i giovani dal nostro territorio.

L’esclusione di questa categoria dalle poche occasioni di partecipazione e aggregazione genera sfiducia e distacco, moltiplicando fenomeni di disagio sociale, spesso generando un conflitto tra cittadini e gruppi di giovani.

La prossima amministrazione dovrà puntare sul protagonismo e sulla partecipazione attiva dei giovani alla vita della città, investendo sulla formazione e sull’educazione, partendo dalle scuole, costruendo una sinergia e un coordinamento tra istituti scolastici e Comune e favorendo la realizzazione di progetti educativi in collaborazione con le realtà associative del territorio.

Dobbiamo creare degli spazi fisici e politici per garantire la rappresentanza ad un’intera generazione.

Dobbiamo creare le condizioni perché i progetti che riguardano i giovani siano scritti e realizzati dai giovani stessi, sviluppando progettualità partecipate e innovative sostenute da bandi per lo sviluppo di idee in ambito ambientale, di promozione della legalità, solidarietà e sviluppo di nuove opportunità lavorative.

Bisogna avvicinare i ragazzi al territorio, accompagnarli nella scoperta delle bellezze che ci circondano per fargli appezzare ancora di più il luogo in cui vivono, affinché si impegnino per migliorarlo.

Vogliamo utilizzare strumenti come il Servizio Civile Universale e il Corpo Europeo di Solidarietà: dispositivi inutilizzati nel nostro territorio, in grado di promuovere protagonismo giovanile e ingaggiare le giovani generazioni nella risoluzione dei problemi della comunità e al contempo apprendere attraverso un’esperienza operativa.

Bisogna smetterla di parlare dei giovani e iniziare a parlare con loro.

 

 

BRACCIANO2021BRACCIANOORACAMBIAILCORAGGIODICAMBIAREINCAMMINOCONMARCOMARCOCROCICCHISINDACOUNACOSTITUENTEPERBRACCIANO

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui