Castel Gandolfo, alla deriva nel lago con windsurf e pedalò: paura per quattro ragazzi

152

A salvarli la polizia di Stato a bordo di moto d’acqua, i giorni sono stati sorpresi nel lago dal vento

Una giornata di divertimento al lago di Castel Gandolfo si è trasformata in un incubo per quattro ragazzi che sabato sono stati trascinati al largo dalla corrente.

I ragazzi, due sul pedalò e due sul windsurf, si sono ritrovati al centro del lago a causa delle forti raffiche di vento e non sono più riusciti a tornare a riva. La situazione è stata notata dalla squadra fluviale della Questura di Roma che nel fine settimana pattuglia le acque del lago e che si è immediatamente attivato a bordo di due moto d’acqua.

Un mezzo ha quindi trainato il pedalò su cui nel frattempo erano saliti anche gli altri due ragazzi, stremati per la paura e la fatica, l’altra moto d’acqua ha dato ulteriore assistenza in attesa del personale del 118.

Una volta giunti a terra e sottoposti alle prime cure, i ragazzi hanno ringraziato gli agenti e hanno fatto ritorno a casa.

(RomaToday)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui