In Spagna arriva l’ok alla legge che garantisce il “diritto all’autodeterminazione” (altro che Italia)

69

La legge riconosce ai cittadini la possibilità di cambiare il proprio genere a livello legale senza necessità di aver effettuato cure ormonali né di presentare referti medici

 

Il governo spagnolo ha approvato in Consiglio dei ministri una proposta di legge che riconosce ai cittadini la possibilità di cambiare il proprio genere a livello legale senza necessità di aver effettuato cure ormonali né di presentare referti medici.
Secondo l’Esecutivo stesso, questa nuova norma garantirebbe alle persone il denominato “diritto all’autodeterminazione” dell’identità di genere.
La proposta — che adesso sarà sottoposta al dibattito e all’eventuale approvazione del Parlamento — è stata promossa in particolare dalla ministra delle Pari Opportunità, Irene Montero, con l’obiettivo di tutelare i diritti delle persone transessuali.
L’ok del Cdm arriva dopo una lunga fase di negoziati che hanno coinvolto i collettivi Lgbt+ e un acceso dibattito pubblico tra movimenti favorevoli e contrari.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui