Verstappen vince in casa dominando Hamilton, Ferrari in ripresa

152

Il 23enne pilota olandese in Stiria vince il quarto Gp di fila. Sainz sesto, Leclerc settimo

Max Verstappen sempre più lanciato in vetta al mondiale di Formula 1: il pilota olandese ha vinto il suo quarto Gran Premio consecutivo in Stiria, sul circuito di casa della sua Red Bull, e ha ancora una volta relegato al secondo posto il campione del mondo, Lewis Hamilton, e al terzo l’altra Mercedes di Valtteri Bottas. In ripresa le Ferrari con il sesto posto di Carlos Sainz e il settimo di Charles Leclerc, autore di una grande rimonta dopo un contatto con Pierre Gasly al primo giro e un problema all’ala anteriore che lo aveva costretto a rientrare in anticipo ai box.

Red Bull mette le ali

La scuderia austriaca, che piazza anche Sergio Perez al quarto posto, si conferma quindi in grado di sfidare il dominio Mercedes sulla Formula 1 e di portare Verstappen a conquistare il suo primo mondiale. “Oggi era impossibile competere, sono semplicemente più veloci”, ha riconosciuto Hamilton.

Tra una settimana il bis

Tra una settimana si replica sullo stesso circuito e il 23enne pilota olandese potrebbe allungare ancora: con il 14mo successo in carriera, ha già 18 punti di vantaggio su Hamilton e la Red Bull è a +40 sulla Mercedes nella classifica costruttori. Verstappen ha parlato di vettura “perfetta”: “Non vedo l’ora di tornare qui domenica prossima”, ha detto.

Rosso speranza

Buone notizie dalle Ferrari che finalmente hanno tenuto un buon passo gara dopo il deludente Gp di Francia. In particolare Leclerc dopo il pit stop obbligato all’inizio e la ripartenza dall’ultima posizione è risalito fino al settimo posto. “Dobbiamo trovare qualcosa per migliorare in qualifica per riuscire a partire più avanti e sfruttare il miglior passo che abbiamo in gara rispetto ai rivali”, ha sottolineato Sainz. “Abbiamo fatto grandi sorpassi, la macchina era molto equilibrata”, ha spiegato Leclerc, “dietro a questo risultato c’è tanto lavoro, ci dà fiducia per il futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui