Giorgia Meloni (quella che voleva aprire tutto con 500 morti al giorno) contro Speranza: “In Italia troppi decessi”

69

La capa di Fratelli d’Italia: “L’Italia è tra le nazioni con più alto tasso di mortalità. I numeri parlano chiaro e inchiodano in maniera incontrovertibile il disastro della gestione Speranza”

 

Dopo aver passato l’ultimo anno e mezzo a sbraitare contro le decisioni del Governo, di cui – a differenza del suo grande amico Matteo Salvini – non fa parte, cavalcando ad ampio raggio il malcontento generale, ha oggi, con un post su Facebook, messo alla gogna il ministro Speranza e la sua gestione.
A far esplodere di rabbia Giorgia Meloni è stata la decisione di sospendere, dal 28 giugno, l’obbligo delle mascherine.
“Il Ministro Speranza annuncia trionfante l’abolizione dell’obbligo di mascherine all’aperto in zona bianca a partire dal 28 giugno. Quanta grazia, Ministro.
Siamo tra le ultime Nazioni in occidente ad abolire un obbligo assurdo, privo di qualsiasi fondamento scientifico e il Ministro della Salute ha pure la faccia tosta di rivendicare il risultato.
La realtà è che la sua catastrofica gestione dell’emergenza sanitaria ha visto l’Italia tra le Nazioni che hanno il più alto tasso di mortalità da Covid-19, nonostante le restrizioni più stringenti. I numeri parlano chiaro e inchiodano in maniera incontrovertibile il disastro della gestione Speranza”.
Lo ha scritto su Facebook la capa di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui