“Aumentano le tariffe dell’acqua imponendo incrementi con effetto retroattivo”

107

“L’Amministratore di Talete SpA. ha aumentato le tariffe dell’acqua imponendo le “partite pregresse” incrementi cioè con effetto retroattivo sulle bollette già pagate” afferma Solange Manfredi coordinatrice regionale del Movimentoblu e consigliere Comune di Acquapendente .

“Per i Tribunali sono illegittime, per i cittadini sono crudeli – continua – Teorizza l’assenza di norme necessarie a dar seguito al referendum. Se il referendum abrogativo avesse generato un vuoto normativo, la Corte costituzionale non l’avrebbe autorizzato. Ed infatti, a seguito del referendum, come confermato anche dalla Suprema Corte, per fare l’acqua pubblica non c’è bisogno di nessuna legge, né nazionale, né regionale.

E se questo non si sa, abbiamo un problema. Era il 1600 quando De Luca sottolineava come governanti e classe dirigente dovessero conoscere e rispettare il diritto per tutelare i cittadini ed il bene comune. Ora si parla di spendere 300 milioni di euro del Recovery fund relativo a dighe e invasi per risolvere il problema dell’arsenico nell’acqua, ma nessun documento pare consultabile.

Sulla stampa si susseguono dichiarazioni in cui si parla di soldi, soldi, e ancora soldi, ma dei diritti dei cittadini chi se ne occupa? Sono mai stati consultati? Eppure, le Convenzioni internazionali richiedono la partecipazione democratica dei cittadini, la condivisione delle scelte con i territori, cosa ritenuta addirittura necessaria dalle Nazioni Unite. “È triste e immorale imporre ai cittadini di sborsare soldi non dovuti, dare informazioni inesatte o incomplete così da rendere difficile l’esercizio dei propri diritti”.

La scelta se fare l’acqua pubblica o no è una decisione politica – sottolinea la coordinatrice – non è l’amministratore di Talete che deve decidere, ma i sindaci. “E la privatizzazione di Talete non è solo un’ipotesi sono già pervenute tre offerte di acquisto del 40%, le operazioni di dismissione sono in atto. Sono scelte scellerate che pagheranno i nostri figli”.

(Viterbonews24)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui