IN PIAZZA FALCONE PER DIRE NO AD UN NUOVO CENTRO COMMERCIALE A LADISPOLI.

109

Riceviamo e pubblichiamo

L’amministrazione Grando procede a tutta birra verso l’approvazione dell’ennesima colata di cemento.

 

È stato infatti integrato l’ordine del giorno del consiglio comunale previsto per le 21 di domani 21 giugno con l’inserimento del punto relativo all’adozione del piano particolareggiato per un nuovo centro commerciale di 33mila metri cubi al km 38 dell’Aurelia, alle porte della nostra città.

Tanta fretta per un progetto che ingorgherà ulteriormente la viabilità, danneggerà l’ambiente sostituendo cemento al verde agricolo, e impoverirà i commercianti locali già colpiti dalla crisi.

Come se non bastasse il consiglio comunale è stato convocato a porte chiuse, al riparo dall’indignazione dei cittadini, che oltre a non essere stati interpellati, dovrebbero accontentarsi di seguirlo in diretta streaming: come se la democrazia fosse roba da spettatori passivi.

Ladispoli Attiva promuove un’altra idea di democrazia, basata sulla partecipazione e la condivisione.

Per questo invitiamo tutta la cittadinanza e tutte le organizzazioni politiche e sociali a manifestare la propria contrarietà a questo scellerato progetto di cementificazione del nostro territorio.

L’appuntamento è fissato per le 21 di domani a Piazza Falcone per un sit-in che si terrà di fronte al palazzo comunale.

Un’altra Ladispoli è possibile. Costruiamola INSIEME.

ladispoliattiva  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui