Le possibili avversarie dell’Italia negli ottavi agli Europei

96

Tutto dipenderà ovviamente dal piazzamento della squadra guidata da Roberto Mancini nel girone. Ecco gli incroci che potrebbero verificarsi

Dopo due vittorie, sei gol fatti e zero subiti, l’Italia di Roberto Mancini è automaticamente qualificata agli ottavi di finale di Euro 2020. La seconda certezza è che la prima partita della fase a eliminazione diretta verrà giocata dagli azzurri il prossimo 26 giugno con luogo, l’Italia abbandonerà Roma, e orario ancora da definire.

Sono invece due gli elementi ancora in discussione: la posizione finale dell’Italia nel girone A e l’eventuale squadra con cui si accoppierà.

La sfida con il Galles

Una vittoria o un pareggio con la squadra di Ramsey e Bale, domenica alle 18, permetterà all’Italia di vincere il proprio girone. In caso di sconfitta, invece, saranno proprio i britannici a passare come primi, relegando gli italiani in seconda posizione.

Italia prima nel girone

Lo scenario, in questo caso, porrebbe la squadra di Mancini contro la seconda del girone C, quello già vinto dall’Olanda. Le opzioni in questo caso sono due: Ucraina o Austria. Le due squadre, entrambe vittoriose con la Macedonia del Nord ed entrambe sconfitte con gli ‘orange’, si affrontano nel terzo match per giocarsi secondo e terzo posto. In caso di pareggio a sfidare gli azzurri sarà la nazionale allenata da Shevchenko che ha segnato un gol in più dei rivali in questo inizio.

In questo caso l’ottavo di finale si giocherebbe a Wembley alle 21 mentre il quarto di finale, sempre alle 21, venerdi’ 2 luglio a Monaco di Baviera. Il Belgio sarebbe la candidata piu’ probabile.

Italia seconda nel girone

In questo caso tutto diventerebbe più complesso. Gli azzurri incrocerebbero la seconda classificata del gruppo B dove tutto è ancora in gioco. Dando per scontato che sarà il Belgio, a meno di grosse sorprese,a conquistare la prima posizione, le restanti squadre sono tutte papabili avversarie per l’Italia: Russia e Finlandia con maggiori probabilità, Danimarca in caso di incastri più complicati.

Tutte e tre, infatti, rischiano di finire il girone a quota 3 punti e in quel caso sarebbe la differenza reti a decidere le posizioni finali. In questo caso l’Italia giocherebbe l’ottavo di finale sabato 26 giugno, alle 18, ad Amsterdam mentre il quarto di finale sabato 3 luglio, alle 21, a Baku. L’Olanda sarebbe la rivale più probabile.

(Agi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui