FONTE NUOVA, RIPULITA LA FONTE DEL CARNALE

132

Bella iniziativa dei ragazzi dell’Hub Broken Windows del Progetto L’Atelier Koinè, che vede la coop sociale ‘La Lanterna di Diogene’ come ente capofila.

Imbracciati forconi, rastrelli, scope, forbici e sacchi dell’immondizia, insieme ad alcuni volontari del Rione Santa Lucia, hanno fatto tornare a nuova vita uno dei più bei fontanili di Fonte Nuova, Fonte del Carnale, in via Molise.

“Grazie a un progetto realizzato ad hoc dall’architetto Sandro Maggioli – fanno sapere dalla coop sociale La Lanterna di Diogene – vogliamo farlo tornare splendente un luogo dove le persone che passeggiano in questo incantevole boschetto, possano fermarsi su una panchina, rinfrescarsi nell’acqua pulita, prendere un libro dal bookcrossing e rilassarsi con una lettura. Un sogno ambizioso, ma al quale crediamo e al quale crede soprattutto il giovanissimo consigliere comunale Pierluca Evangelista, che più di un anno fa, ci diede un input importante per la cura del territorio partendo proprio dagli storici fontanili, iniziativa che purtroppo non potremmo fare partire subito a causa della pandemia”.

“È stato emozionante ad un certo punto vedere arrivare anche gli ospiti con disabilità della Comunità Agape” ha commentato Caterina Simei responsabile del progetto. “Vederli aggiungersi ai ragazzi dell’Hub, lavorare insieme con gli adolescenti, chi teneva le buste aperte, chi raccoglieva la sporcizia a terra, una vera inclusione dove tutti, a modo loro, hanno dato il loro contributo!”
Durante queste vacanze estive proseguiremo con questa iniziativa, perché prendersi cura del proprio territorio vale come una lezione di scienze o di educazione civica a scuola”.

Progetto Atelier Koine 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui