AstraZeneca, attesa oggi la decisione del Cts: verso lo stop sotto i 50 anni.

72

Regioni in ordine sparso su open day, Lazio e Sicilia confermano

 

Secondo Repubblica l’idea è di “rinforzare” l’attuale raccomandazione di usare AstraZeneca soltanto sugli over 60, rimuovendo le parole “in via preferenziale” per convincere le Regioni ad attenersi all’indicazione. In Campania appuntamenti annullati, mentre Friuli, Veneto e Sardegna confermano di attenersi le linee guida dell’Aifa. La Liguria sospende il lotto responsabile delle reazioni avverse

Nuova tempesta sul vaccino AstraZeneca per i casi di trombosi registrati in alcune giovani donne dopo gli “open day” organizzati a livello locale. Già oggi il Comitato tecnico-scientifico (Cts) potrebbe fornire un nuovo parere sull’uso del preparato sui giovani. Intanto le Regioni continuano a muoversi in ordine sparso, tra chi mantiene gli open day e chi li cancella dopo i dubbi sollevati da sempre più esperti. Sollecitazioni che hanno spinto il Cts a valutare una nuova strategia, in particolare dopo la trombosi della ragazza 18enne di Genova. A breve – ha spiegato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri – si potrebbe giungere a una limitazione sotto i 30 o i 40 anni, “mentre una revisione non la farei sopra i 50 anni, perché il rapporto tra rischi e benefici è indubbiamente, anche con la circolazione attuale, a favore del beneficio”. Il Corriere della Sera scrive che proprio quella dei 50 anni sarà la soglia prescelta, mentre secondo Repubblica l’idea è di “rinforzare” l’attuale raccomandazione dell’Aifa di usare AstraZeneca soltanto sugli over 60, rimuovendo le parole “in via preferenziale” per convincere le Regioni ad attenersi all’indicazione.

La Liguria sospende un lotto di AstraZeneca per reazioni avverse – Nel frattempo in via cautelativa Alisa – l’azienda sanitaria regionale della Liguria – “ha dato indicazioni a tutte le sedi vaccinali di sospendere, fino a nuova indicazione, la somministrazione del lotto ABX1506 del vaccino AstraZeneca, se presente”, si legge in una nota diffusa dall’ente. “È in corso la ricognizione per verificare eventuali giacenze del lotto in questione nelle sedi vaccinali. Appena ricevuta la segnalazione delle due reazioni avverse, che riguardano le due giovani donne attualmente ricoverate” al Policlinico San Martino di Genova, “si è attivata la rete di farmacovigilanza e sono state inviate tempestivamente all’agenzia italiana del farmaco Aifa le segnalazioni. Il lotto interessato è stato quindi sospeso in via precauzionale”.

Astra-days: Campania annulla, Lazio e Sicilia vanno avanti – La politica vaccinale, nel frattempo, resta molto discontinua tra un territorio e l’altro. L’Asl Napoli 2 ha revocato l’open day programmato per giovedì sera. “Gli open day con AstraZeneca sono bloccati. Abbiamo avuto ieri la riunione con i direttori generali. Non è che abbiamo avuto grandi problemi però è evidente che è per ragioni di prudenza”, ha detto il presidente della Campania, Vincenzo De Luca. “Le prime dosi andranno somministrate sopra i 60 anni soltanto, è una fascia d’età per cui non c’è stato nessun problema in nessuna parte del mondo”. mentre in Sicilia torna l’iniziativa da giovedì 10 a domenica 13 giugno per i cittadini dai 18 anni in su senza fragilità, che potranno vaccinarsi su base volontaria senza prenotazione con AstraZeneca e Johnson&Johnson. Nel Lazio sono aperte da mercoledì le prenotazioni per un’“open week” over 18 di Astrazeneca con ticket virtuale. Altre Regioni invece hanno scelto di non proporre alcun “Astra-day”: ad esempio il Friuli-Venezia Giulia di Massimiliano Fedriga e il Veneto di Luca Zaia, che ha rivendicato la scelta di non somministrare più i vaccini a vettore virale (Astrazeneca e J&J) sotto i 60 anni. Così anche la Sardegna: “Non usiamo AstraZeneca al di fuori delle fasce di età indicate dal ministero, nemmeno negli open day. Abbiamo sempre rispettato i protocolli. Dunque, non avremo bisogno di nuove limitazioni”, dice l’assessore alla Sanità Mario Nieddu.

(Il Fatto Quotidiano)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui