Santori: “Tornare in piazza è la mossa disperata di Salvini che perde consensi”

54

Il portavoce delle Sardine commenta la manifestazione indetta dalla Lega il 19 giugno

Mattia Santori, leader delle Sardine, ha commentato, l’iniziativa del leader leghista, Matteo Salvini, prevista sabato 19 giugno in piazza della Verità, a Roma.
La mossa di tornare in piazza “è il tentativo disperato di rintracciare quel ‘pubblico’ che Salvini si vede portar via sondaggio dopo sondaggio”.
“È sotto gli occhi di tutti la difficoltà della Lega – ha sottolineato il leader bolognese del movimento antagonista del sovranismo -. Questa piazza appare come Salvini è, in constante crisi d’identità, e non sarà certo la convocazione di una piazza a vocazione d’opposizione a salvarlo dal giudizio di chi lo osserva annaspare in una costante incoerenza politica”.
“Ci chiediamo quale Salvini scenderà in piazza: quello antieuropeista o quello che sta al governo con Draghi? Quello di ‘prima gli italiani’ o il moderato che guarda famelico ai voti di Forza Italia?”, si chiede Santori: “Staremo a vedere, il senatore cambia posizione e strategia con la stessa facilità con cui cambiava e scambiava felpe”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui