I comportamenti degli italiani sono sempre più green

Sempre più italiani si mostrano attenti alla salvaguardia dell’ambiente, abbracciando uno stile di vita ecosostenibile. Cambia il modo di vivere la casa e di fare la spesa. Complici gli incentivi statali, sono più di 16 milioni i cittadini che hanno scelto di utilizzare mezzi di trasporto a risparmio energetico e di riqualificare la propria abitazione con elettrodomestici e infissi green.

Indagine Coldiretti: 1 italiano su 4 sceglie green

Le risorse del Pianeta non sono eterne e tanti sono i segnali di sofferenza lanciati dall’ambiente. Secondo l’indagine Coldiretti, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, il 59% degli italiani ritiene che per migliorare la situazione, prevenendo disastri e calamità naturali, siano necessari degli interventi radicali e immediati sullo stile di vita.

Non a caso, nel 2019 è cambiato il modo di fare la spesa. Nell’anno della pandemia il 26% della popolazione italiana ha scelto di acquistare alimenti provenienti dai mercati degli agricoltori di Campagna Amica. La motivazione della scelta dipende sostanzialmente dalla possibilità di trovare prodotti stagionali, non trattati, di qualità e freschissimi che riducono del 60% gli sprechi rispetto ai sistemi tradizionali. Ad oggi, sono più di 1200 i mercati contadini presenti a livello nazionale, sia all’aperto che al chiuso, che offrono un servizio completo dalla frutta alla verdura fino al pesce, ai formaggi, ai salumi e ai fiori.

Ciò si traduce in una maggiore tutela dell’ambiente, meno emissioni di anidride carbonica causata dai gas di scarico dei mezzi di trasporto e prodotti freschi che durano molto di più. Il record biologico nel 2020 ha toccato i 3,3 miliardi di euro di consumi. L’Italia si colloca al primo posto tra i Paesi europei coinvolti attivamente nella coltivazione biologica.

I comportamenti green degli italiani

L’attenzione per l’ambiente non si limita solo alle nuove scelte sul modo di fare la spesa, ma si estende ad altri settori. Lo studio Euromedia ha evidenziato come il 68% degli italiani ha rivoluzionato i propri comportamenti. Il 29% della popolazione, comprese le aziende, ha effettuato interventi in casa e nelle strutture per una maggiore efficienza energetica. Il 9% degli intervistati ha provveduto all’installazione di pannelli fotovoltaici e il 7% ha scelto un fornitore di energia che garantisce la produzione da fonti rinnovabili. A questo proposito molti hanno preso in considerazione anche proposte particolari come ad esempio le offerte di ENGIE in modo da esaudire le proprie esigenze e allo stesso tempo dare una mano all’ambiente. Infine, ben 24% degli intervistati opta ora per mezzi di trasporto non inquinanti come auto e bici elettriche.

I nuovi termini che celebrano l’ambiente

In occasione della Giornata della Terra sono stati raccolti nuovi vocaboli che parlano di uno stile di vita più green, utilizzati dalle aziende e dai giovani. Ecco qualche esempio: Ungardening è un termine inglese che indica la cura del giardino di casa senza l’utilizzo di pesticidi tossici. Per Slow Fashion, invece, si intende l’acquisto di pochi capi ma durevoli nel tempo. Zero Waste, utilizzato dalle aziende, è un termine che indica la massimizzazione del riciclaggio con riduzione dei rifiuti.

Concludendo, basta davvero poco per avere cura dell’ambiente. Si tratta di piccole, nuove abitudini che migliorano peraltro la qualità della vita. È necessario però l’impegno di tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui