ORIOLO ROMANO. I funerali di Federico Gentili

492

Tantissima gente ha partecipato questo pomeriggio ai funerali di Federico Gentili.

Erano presenti alle esequie del giovane oriolese, celebrate sotto un sole cocente all’interno dello stadio comunale di Oriolo Romano da don Giorgio Pollegioni e don Michele Contadini, l’intera amministrazione comunale, le forze dell’ordine, il comitato Capranica-Bassano-Oriolo della Croce Rossa Italiana, la sezione della Protezione Civile di Oriolo e quella di Canale Monterano, le delegazioni delle squadre di calcio in cui ha militato Federico (Fidene, Ladispoli, Tolfa, Nepi, Cerveteri, Canale Monterano e Oriolo, ndr) e il Tennis Club Oriolo, l’associazione alla quale dedicava anima, corpo e successi dopo lo stop forzato del calcio dovuto alla pandemia.

Prima della conclusione della cerimonia funebre, sono stati lanciati in cielo dei palloncini bianchi, accompagnati da un caloroso applauso di quanti hanno voluto salutare Federico per l’ultima volta, ed è stato esposto uno striscione da parte del Fidene – la società con la quale due anni fa vinse il Campionato di Prima Categoria – che così recitava: “Ciao Fede, Fidene non ti dimentica!”. Dopo un giro di campo, portato a spalla da alcuni ex compagni ed amici, il feretro con sopra la sciarpa bianco-verde della Fortitudo Nepi, la sua attuale formazione, ha lasciato il campo sportivo per il cimitero comunale, dove riposerà accanto alla sua sorellina Ilaria.

Dario Calvaresi

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui