SEMPLIFICAZIONI. FASSINA (LEU): INACCETTABILI REGRESSIONI SU APPALTI

179

“La bozza del DL semplificazioni va riscritta da capo sugli appalti. La velocizzazione degli appalti non ha nulla a che fare con la liberalizzazione dei sub-appalti e le gare al massimo ribasso.

È una copertura per continuare a comprimere le retribuzioni e i diritti dei lavoratori, innanzitutto il diritto alla sicurezza.

A quanto vogliono innalzare le morti giornaliere sui cantieri i cosiddetti ‘semplificatori’?

Quanto vogliono favorire il banchetto delle criminalità organizzata?

Non è ancora chiaro che la qualità delle infrastrutture realizzate crolla con l’appalto integrato, le gare al massimo ribasso e il subappalto sfrenato?

E la sostenibilità ambientale e sociale? Il Governo si fermi. Il Pnrr cosi porta all’ancient regime e alla restaurazione.

Il Ministro Giovannini è lo stesso che dirigeva l’Asvis, l’Associazione per lo Sviluppo Sostenibile?”

Alcune frasi dall’intervento del deputato di LeU Stefano FASSINA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui