Fake news contro i vaccini: dietro affarista cinese legato a Steve Bannon

98

Le rivelazioni rapporto della società specializzata in analisi dei network, “Graphika”, che è stato anticipato dal Washington Post

 

Una campagna di disinformazione ha fatto tanti danni: Guo Wengui, immobiliarista cinese legato a Steve Bannon, è collegato ad un vasto network di disinformazione, che ha disseminato notizie online per attaccare la sicurezza dei vaccini anti Covid, ha promosso accuse infondate di brogli elettorali e tesi complottiste.
È quanto si legge in una rapporto della società specializzata in analisi dei network, “Graphika”, che è stato anticipato dal Washington Post.
I legami tra il guru dell’estrema destra Usa, ed ex stratega di Donald Trump, e l’uomo d’affari cinese hanno attirato l’attenzione dei media americani quando, lo scorso anno, Bannon è stato arrestato mentre si trovava a bordo dello yacht di Guo per le accuse di frode federali, per le quali poi è stato graziato da Trump.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui