Amazon “vince” contro l’Ue: non ci furono aiuti sul fisco in Lussemburgo

96

Non ci fu «nessun vantaggio selettivo» a favore di una filiale lussemburghese del gruppo Amazon, il colosso dell’e-commerce finito più volte nel mirino di Bruxelles con accuse di elusione e pratiche anti-concorrenziali.

La Corte di giustizia europea con sede in Lussemburgo ha annullato l’ordine dell’Ue nei confronti di Amazon del 2017 di risarcire con 250 milioni di euro (303,8 milioni di dollari) il Lussemburgo. Secondo la Corte, Amazon non ha beneficiato di un vantaggio specifico e non è tenuto a risarcire i benefici che ne sono derivati. Poco male, per il Granducato: come evidenzia bene nella sua Analisi Angelo Mincuzzi, Amazon ne versa già 350 milioni in tasse.

(Ilsole24ore)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui