I liberal americani contro la linea morbida di Biden su Israele

81

È un intervento di fuoco quello in Aula della star progressista Alexandria Ocasio-Cortez contro la risposta di Washington al conflitto nella Striscia di Gaza:

“Israele ha il diritto di difendersi. Ma i palestinesi hanno il diritto di sopravvivere?”. Intanto Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si riunirà domenica sul nuovo conflitto armato

I liberal contro la linea morbida del presidente americano, Joe Biden, su Israele. È un intervento di fuoco quello in Aula della star progressista Alexandria Ocasio-Cortez, nome d’arte AOC, contro la risposta di Washington al conflitto nella Striscia di Gaza: “Israele ha il diritto di difendersi. Ma i palestinesi hanno il diritto di sopravvivere?”.

La Casa Bianca sottolinea l’impegno dell’amministrazione “per la de-escalation del conflitto israelo-palestinese e per una pace duratura”. Tutte le leve diplomatiche sono state attivate, rimarca la portavoce Jen Psaki, “con contatti ad alto livello nella regione”, non solo con Israele (Biden ha parlato mercoledì con il premier Benjamin Netanyahu) e con l’Autorità nazionale palestinese “ma anche con altri partner, compreso l’Egitto”, che starebbe svolgendo un ruolo di primo piano nelle trattative con Hamas per una tregua.

“Gli Stati Uniti devono riconoscere il ruolo (di Israele) nell’ingiustizia e nella violazione dei diritti umani dei palestinesi. Questo non ha a che fare con due parti. Questo è uno squilibrio di potere”, dichiara Ocasio-Cortez, denunciando le provocazioni israeliane e le condizioni di avvilimento sociale dei palestinesi nei territori occupati. L’amministrazione Biden difende la legittimità della tutela territoriale e della risposta armata di Israele.

“Dobbiamo avere il coraggio di ammettere il nostro contributo – insiste Ocasio-Cortez –  e alle volte non riesco a non chiedermi se il motivo per cui non lo facciamo, se abbiamo paura di opporci alla detenzione di bambini in Palestina, è perché non abbiamo il coraggio di confrontarci con la detenzione di bambini qui alla nostra frontiera”. AOC contesta l’affermazione della Casa Bianca sul fatto che Israele abbia diritto a difendersi.

“Dichiarazioni così, tout court, fuori contesto e senza tener conto di quello che ha provocato quello ciclo di violenza, l’espulsione di palestinesi e gli attacchi a Al-Aqsa, deumanizzano i palestinesi e implicano che gli Stati Uniti si girano dall’altra parte davanti alla violazione dei diritti umani. E’ sbagliato”, tuona la giovane deputata dem.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si riunirà domenica sul nuovo conflitto armato. La prima riunione, chiesta da Tunisi, ha visto le riserve degli Usa nell’adozione di una dichiarazione congiunta “in questa fase”. Dopo gli accordo di Abramo di Donald Trump, quale sarà la proposta dell’America di Biden?.

(Agi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui