Il virologo Pregliasco: “Con il 50% dei vaccinati via le mascherine ma niente abbracci”

94

Lo studioso dell’Università di Milano prudente sulla possibilità prospettata dal sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, per giugno.

Mentre la vaccinazione prosegue con i suoi ritmi, si guarda già al periodo post pandemia.

Che cosa ci aspetta? Quando ci libereremo dalle mascherine?

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università statale di Milano, risponde a proposito della possibilità prospettata dal sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, per giugno.

”Togliersi la mascherina all’aperto? Può essere un obiettivo da raggiungere nei tempi giusti, con almeno un 50% di popolazione protetta”.

“Arrivati a questo obiettivo – sottolinea Pregliasco – sulla base di un andamento epidemiologico che sperabilmente sarà tranquillo pur con una presenza di casi in crescita dovuti alle riaperture, ma non gravi grazie al fatto che avremo protetto i fragili, allora si potrà fare questo passo. Con progressione e buon senso. Vediamolo – afferma – come obiettivo di responsabilità dei singoli”.

Assolutamente prematuro invece, secondo Pregliasco, il via libera agli abbracci che il premier britannico Boris Jhonson ha sdoganato per gli inglesi dal 17 maggio. “Mi sembra un po’ troppo perché dà un messaggio anche psicologico troppo anticipatorio. Noi – ricorda il virologo – siamo come su una pay tv a vedere il primo tempo del film, mentre sull’altro canale trasmettono lo stesso film ma verso la fine. Dobbiamo rincorrerli”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui