Accoltella la ex 17 volte e uccide il figlio, arrestato pakistano

114

Un rapporto tormentato. Al centro del quale non vi era l’amore, la voglia di costruire un futuro insieme, ma una violenza cieca e costante. E la folle  convinzione che la donna sia solo un oggetto utile per i bisogni del maschio.

Ennesima tragedia in famiglia questa mattina a Tortolì, piccolo comune in provincia di NuoroMasih Shahid, 29 anni, pakistano, all’alba si è introdotto nell’abitazione di Paola Piras, di 50 anni. Prima ha accoltellato con diciassette fendenti la sua ex compagna, poi ha ucciso il figlio 19enne della donna, Mirko Farci, che si era gettato sulla mamma per difenderla. L’extracomunitario ha cercato di fuggire, ma pochi minuti prima delle undici è stato fermato e immediatamente portato nella locale caserma dei carabinieri.

Di recente Shahid era stato arrestato per maltrattamenti ed era stato destinatario di una misura di divieto di avvicinamento alla donna. Paola Piras è stata operata all’ospedale di Lanusei. La donna è arrivata nel presidio sanitario in condizioni disperate: ha riportato lesioni profonde all’addome, al torace, al collo e al volto, alle braccia e alle gambe. I medici sono rimasti in sala operatoria per alcune ore: la cinquantenne aveva perso molto sangue e i fendenti hanno danneggiato alcuni organi vitali. Si trova ora in rianimazione in prognosi riservata. “La nostra comunità è stata svegliata questa mattina da una terribile notizia. Siamo tutti attoniti e profondamente scossi da questa tragedia che ha spezzato irrimediabilmente la serenità di tutti noi: una giovane vita è stata spezzata e sua madre combatte per la vita”. Queste le parole del primo cittadino di Tortolì, Massimo Cannas“Ciò che è accaduto è insopportabile e inaccettabile. Ci stringiamo, insieme a tutta la nostra comunità, alla famiglia in questo momento di dolore incolmabile”.

Nel primo pomeriggio ci sono stati attimi di autentica tensione all’uscita di Sharid dalla caserma dei carabinieri. La folla che si era radunata di fronte al presidio militare ha sfogato tutta propria la rabbia contro il pakistano. Qualcuno ha cercato di inseguire l’automobile sulla quale si trovava l’uomo, nella calca e nella confusione è anche scivolato un agente. Sul tema è intervenuta, sulla propria pagina Facebook, anche la leader di Fratelli d’ItaliaGiorgia Meloni“Mirko Farci, giovane di 19 anni, è stato ucciso dopo aver tentato di difendere la madre dal suo ex che la stava aggredendo con un coltello. Il coraggio del ragazzo, che ha salvato la madre trovando tragicamente la morte, è un esempio per tutti. La viltà di questo mostro, invece, deve essere immediatamente punita con una pena esemplare”. Un episodio brutale, che contrappone l’odio di Sharid per quella donna che avrebbe dovuto rispettare e proteggere, all’amore incondizionato del figlio, che ha donato la propria vita pur di difenderla. Perché, come ricordava il filosofo Benedetto Croce“la violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna ma soltanto distruttrice”.

(Corrieredellumbria)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui