I Popolari anti lockdown vincono a Madrid: ma per governare avranno bisogno dei fascisti di Vox

87

La presidente uscente Isabel Diaz Ayuso avanti agli exit poll con il Pp al 43,7% delle preferenze e con il doppio dei deputati rispetto al 2019. Crollano i socialisti 

 

Alle elezioni della regione autonoma di Madrid rivincono i Popolari con la candidata, presidente uscente, Isabel Diaz Ayuso.
Il Partito polorare è avanti, secondo gli exit poll di Rtve, con il 43,7% delle preferenze, con 62-65 deputati pari a oltre il doppio dei 30 ottenuti nel 2019.
Tuttavia, per governare superando la maggioranza assoluta (69 seggi) avrebbe bisogno dei 12-14 seggi che il partito di estrema Vox otterrebbe. O della certezza che Vox si astenga. Il blocco di sinistra si fermerebbe a 56-63 deputati, mentre Ciudadanos uscirebbe dall’Assemblea locale non avendo superato la soglia del 5%.

Il Psoe tra i 25 e i 28 seggi, il peggior risultato nella sua storia; destra (Pp e Vox) con la maggioranza, tra i 74 e i 79 seggi: sono i primi exit poll delle elezioni regionali anticipate della Comunità di Madrid.
Gli exit poll di Telemadrid e Tve, danno al PP tra i 62 e i 65 seggi, a Vox, tra i 12 e i 14. I socialisti si fermano invece tra i 25 e i 28 seggi, la sinistra ecologista di Mas Madrid ne conquista tra i 21 e i 24, Podemos tra i 10 e gli 11. Il grande sconfitto è Ciudadanos, che sarebbe stato lasciato fuori dall’Assemblea, non avendo raggiunto il minimo 5%.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui