Il ritrovo di via Braccianese Claudia è stato punto di riferimento anche con le zone rosse e arancione

 

Scavalcato l’aprile delle colombe artigianali e delle zone rossa e arancione, lo staff del Four Friends si appresta a vivere il mese di maggio col rinnovato stimolo che in questi giorni sta coinvolgendo gli italiani: la zona gialla, con l’augurio e la speranza si trasformi a breve in zona bianca. Con l’estate alle porte c’è voglia di ricominciare a vivere la quotidianità d’un tempo, fermo restando che bisognerà ancora rispettare le regole per uscire indenni dalla pandemia. E, a dirla tutta, di acqua sotto i ponti ne passerà ancora tanta prima di poter dire “è finita”. Nonostante l’inasprimento delle misure per il contrasto del Covid delle scorse settimane, il Four Friends è sempre rimasto aperto, mantenendo in piedi quel punto di riferimento della via Braccianese Claudia che ormai è diventato un must. Il servizio di asporto e domicilio sette giorni su sette ha fatto centrare l’obiettivo di fornire, con il consueto impegno e l’abituale passione, un punto di riferimento di normalità per i nostri clienti. Che, seppur con la mascherina e benché con l’obbligo di “asportare” anche un semplice caffè, hanno potuto avere quel briciolo di sensazione legata alla normalità. Tutti gli altri servizi, per esempio la caffetteria, i menù a pranzo e cena, le pinse e la pasticceria, il sushi durante i fine settimana, hanno continuato a essere disponibili (anche se solo con l’asporto) e continueranno a maggior ragione a esserlo ora che si è tornati in zona gialla, con regole più morbide e di sicuro maggiormente a… portata di cliente. E a maggio prosegue il magic moment del gelato, già cominciato negli ultimi giorni di aprile. Il sogno di un’estate normale prosegue senza soluzione di continuità al Four Friends.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui