Zingaretti attacca Salvini: “Sul Covid sbagliava un anno fa e sbaglia adesso, gli italiani sono stanchi”

44

Il presidente della Regione Lazio: “Serve che tutti aiutino a lavorare meglio senza ogni volta metter bandierine o alzar polemiche”.

 

Ora ha stacato: “Salvini è giudicato dagli italiani e questo in qualche modo lo punirà perché ora all’Italia serve che tutti aiutino a lavorare meglio senza ogni volta metter bandierine o alzar polemiche. Gli italiani sono stanchi”.
Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine di un evento a Roma.
“Sbagliava quando un anno fa diceva ‘leviamoci le mascherine’, sbaglia ora a sottovalutare che stiamo uscendo dal Covid, ma il virus è ancora tra noi. Bisogna ancora stare attenti e chi non lo dice e non alza la guardia è contro gli italiani non a favore”.

Sarà un’estate più tranquilla e di divertimento
“Se la campagna vaccinale va avanti così Fra qualche settimana apriremo a tutti perché è giusto arrivare all’estate con i ragazzi e le ragazze vaccinati in modo che possano tornare alla vita, a divertirsi, a bere, ad amare, a incontrare gli amici. Va fatto ma in sicurezza. Oro comincio ad essere ottimista”. 
Il governatore è tornato a spiegare che prima sono state vaccinate le persone più a rischio “i segnali si cominciano a vedere”. “Questa estate – ha aggiunto – non sarà come la passata per il numero dei morti” ha detto riferendosi alle persone anziane. “Avendole vaccinate avremo meno decessi e posti in terapia intensiva e negli ospedali più liberi” ha aggiunto. “Stiamo andando avanti con i vaccini, ora toccherà ai giovani e poi passeremo un’estate più tranquilla e di divertimento. È quello che ci vuole”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui