Letta a Draghi: “Insoddisfazione per metodo Salvini, serve rispetto”. Il leader leghista: “Mi dispiace per lui. Vive male”

30

Il segretario del Pd Enrico Letta ha espresso “insoddisfazione per il ‘metodo Salvini” al presidente del Consiglio Mario Draghi, durante l’incontro che si è tenuto oggi, 4 maggio 2021, a Palazzo Chigi.

Lo rivelano fonti del Nazareno, che spiegano che il leader dem ha chiesto al premier “correttivi e rispetto dell’impegno comune a sostegno dell’esecutivo”. Immediata la replica del segretario leghista Matteo Salvini: “Mi attacca ogni giorno. Se pensa di darmi fastidio … non mi fa perdere la pazienza. Mi dispiace per lui perché deve vivere male. Io non è che mi alzo la mattina e mi lamento con Draghi di Letta o di Conte”.

Il metodo Salvini “è la concretezza”, dice il segretario leghista. “Stanotte ad esempio sono state approvate in Commissione al Senato le proposte della Lega sui soldi per i genitori separati in difficoltà, sul riconoscimento ufficiale (dopo dieci anni di attesa) della Lingua italiana dei Segni, sull’abolizione del Canone Rai per bar, ristoranti e alberghi, sui fondi per le Associazioni Sportive. E a metà maggio, se i dati sanitari continueranno ad essere positivi come accade ormai da settimane, ci saranno riaperture, ritorno al lavoro, ripartenza e abolizione del coprifuoco. Questo è il ‘metodo Salvini’: leali e propositivi, non ci occupiamo di Ius Soli e ci fidiamo degli italiani!”.

IL COLLOQUIO DI LETTA CON DRAGHI

“Ho portato al Presidente Draghi, dopo la positiva approvazione del Piano nazionale di ripartenza e resilienza, le nostre idee su un decreto per la creazione di nuovo lavoro e la nascita di nuove attività commerciali ed imprenditoriali. E le nostre proposte per aiutare i giovani sulla casa e sulla prima occupazione”, ha scritto su Twitter Enrico Letta.

Come spiegano sempre le fonti Pd, Letta ha indicato al premier le priorità del Pd: il lavoro, richiamando a questo proposito le proposte dem su decontribuzione e defiscalizzazione delle nuove attività; il turismo, per il quale il Pd presenterà il Piano vacanze italiane 2021; i giovani, che “devono essere al centro della ricostruzione del Paese”, sottolinea ancora il Nazareno. Per loro, il Pd indica tre priorità: casa, lavoro e sostegno psicologico per i danni da Covid.

(TPI)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui