Renzi si incontrava con una spia dei servizi segreti in autogrill. E faceva pressioni su Conte

87

Matteo Renzi ha incontrato in un autogrill un importante uomo dei Servizi Segreti, proprio mentre faceva pressioni perchè l’ex premier Giuseppe Conte cedesse la delega, uno dei motivi per cui poi è avvenuta la rottura e la caduta del governo.

CHI È L’AGENTE

A denunciare l’incontro tra il leader di Italia Viva e l’agente Marco Mancini è la trasmissione Report, che andrà in onda questa sera – lunedì 3 maggio – su Rai3. Il contatto avviene il 23 dicembre 2020, in un parcheggio dell’autogrill di Fiano Romano, nei pressi di Roma, e dura – secondo Report – una quarantina di minuti. Mancini è un agente del Dis, l’agenzia che coordina Aisi e Aise, cioè i servizi segreti che si occupano rispettivamente dell’interno e degli esteri. Ha una lunga storia: una brillante carriera nel Sismi (il servizio segreto militare predecessore dell ’Aise) di cui diventa capo della Divisione controspionaggio, braccio destro del direttore Nicolò Pollari.

GLI ATTACCHI DI RENZI

Nei giorni successivi all’incontro Renzi comincia a insistere sulla cybersecurity e sulla delega governativa ai servizi. Conte aveva deciso di tenerla, come permesso dalla legge che nel 2007 riforma le agenzie di sicurezza (infatti anche il predecessore Gentiloni non l’aveva ceduta ad altri). Renzi, interpellato sull’argomento risponde che Mancini gli avrebbe “consegnato per Natale i Babbi di cioccolato, specialità romagnole, come romagnolo è Mancini”. Oggi lo 007 è caporeparto al Dis. Un ruolo che però gli va stretto e da tempo punta a una funzione più operativa, dentro l’Aise o l’Aisi .

IL SERVIZIO DI REPORT

Alla base dell’inchiesta del programma condotto da Sigfrido Ranucci c’è il video di un professore che a dicembre scorso si trovava all’Autogrill e ha filmato tutto con il cellulare. Mancini non ha risposto ai giornalisti, mentre Renzi ha minimizzato. Fonti vicine al leader di Italia Viva sostengono che i due si incontrano spesso dal 2016.

(TPI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui