l #NoCoprifuoco mette tutti d’accordo: va rivisto

32

Sul web il volume conversazioni favorevoli alle riaperture rimane costante. Le forze del centro-destra attivissime, Matteo Salvini si intesta la vittoria politica del compromesso raggiunto nel Governo sulla revisione del coprifuoco a maggio

La discussione sull’estensione del coprifuoco divide la maggioranza di governo. La Camera dei Deputati ha bocciato l’ordine del giorno di Fratelli d’Italia che ne chiedeva l’abolizione, Lega e Forza Italia non hanno partecipato alla votazione facendo salire la tensione nei partiti di centrosinistra della coalizione. Il Pd, M5S e Leu si sono espressi per il no, e alla fine l’odg è decaduto, ma la polemica ha lasciato il segno.

Il coprifuoco, attualmente fissato alle ore 22 anche nelle zone gialle, è stato oggetto di una lunga e impegnativa discussione tra le forze di maggioranza, arrivando ad un compromesso nel documento dove si riformula l’odg di Fratelli d’Italia alla Camera: il Governo si “impegna a valutare nel mese di maggio, sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico oltre che dell’avanzamento della campagna vaccinale, l’aggiornamento delle decisioni prese con il decreto-legge n. 52 del 2021, anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento”.

Una vittoria per il fronte dei cosiddetti “aperturisti” che come riferimento usano gli hashtag #IoApro, #AprireSenzaCondizioni e #noCoprifuoco, analizzati con l’intelligenza artificiale di *Kpi6.

Ad aprile, mese nel quale la protesta contro le chiusure è cresciuta con manifestazioni in tutta Italia, l’andamento delle conversazioni online non si è mai ridotto; sono solo cambiati gli hashtag più voluminosi su Twitter, ossia i contenitori tematici all’interno dei quali il fronte, molto ampio, favorevole alla riapertura delle attività commerciali ha veicolato i contenuti: si è passati da #IoApro ad uno più specifico #NoCoprifuoco, ma obiettivi, messaggi e quantità delle conversazioni pubblicate sono invariati e costanti.

(Agi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui