I soliti idioti di turno: altre feste senza mascherine interrotte dai carabinieri a Roma

51

Riscontrate violazioni delle normative anti-covid, in occasione del weekend del Primo Maggio, sanzionate dalle forze dell’ordine nella Capitale

 

Nella Capitale, durante il fine settimane del Primo Maggio, sono state riscontrate diverse violazioni della normativa anti-covid.
In una nota del comando provinciale dei carabinieri si spiega che sono state sanzionate 46, 25 delle quali per aver partecipato a due feste private, attività ancora non consentita dalle vigenti disposizioni.

Nello specifico, i carabinieri della stazione Bravetta, nella notte tra venerdi e sabato, sono intervenuti in un campeggio di via Aurelia dove, in un bungalow affittato, sono state scoperte 11 persone – non conviventi tra loro – a far festa senza distanziamento né mascherine.

In parallelo i militari del Nucleo radiomobile di Roma sono intervenuti, in un appartamento di via della Lungaretta da dove provenivano vociare e musica ad alto volume. All’arrivo dei militari è stata trovata una festa privata con 14 persone.

Nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, inoltre, i carabinieri hanno sanzionato altre 21 persone per la violazione del coprifuoco, essendo state trovate, senza giustificato motivo, in strada nell’orario compreso tra le 22 e le 5.

(Globalist)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui