95

A Napoli locali pieni e strade della movida affollatissime nel primo weekend in zona gialla, con le forze dell’ordine che faticano a evitare assembramenti.

“Era prevedibile che la gente presa dall’entusiasmo si riversasse in strada e nei locali – dice una cliente – i controlli ci sono ma gestire una massa di persone così è complicato”. Alle 22 i locali iniziano a far alzare i clienti. Il risultato è che dopo le 23, soprattutto nei vicoli del centro storico la movida continua, nonostante l’impegno delle forze dell’ordine che passano da una zona all’altra per invitare le persone a rientrare in casa. “L’orario di chiusura alle 22 è relativo – dice una ristoratrice – perché tanto i ragazzi escono dai locali e restano comunque in giro e la polizia per quanto ci provi non può controllare tutte le zone della città”

(Il Fatto Quotidiano)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui