Sea Watch 4 salva 44 persone su un barcone in difficoltà nel Mediterraneo

61

La Ong spiega: “I naufraghi sono adesso a bordo e il team medico si sta prendendo cura di loro”

L’Ong ha riferito sul proprio account Twitter che la nave Sea Watch 4 ha soccorso oggi 44 persone, tra cui tre donne, nel Mediterraneo centrale. Lo ha comunicato, precisando di aver “individuato e soccorso il gommone in difficoltà”.

“I naufraghi sono adesso a bordo e il team medico si sta prendendo cura di loro”, ha aggiunto. L’ong ha anche reso noto di essere stata “testimone indiretta del respingimento illegale di circa 100 persone”.

“Un aereo Frontex ha segnalato a tutte le navi in zona la presenza di un’imbarcazione in pericolo e, successivamente, ha comunicato che questa era stata ‘soccorsa’ da una motovedetta”, ha precisato.

Due giorni fa la nave Ocean Viking ha soccorso altre 236 persone, “a bordo di due gommoni sovraffollati in acque internazionali”. Tra i migranti ci sono “114 minori non accompagnati”.

“La Ocean Viking sta aspettando un porto sicuro per sbarcare le 236 persone salvate martedì – ha scritto oggi su Twitter la Ong Sos Mediterranee – molte, anche minori, hanno detto al nostro team medico di essere stati picchiati e costretti dai trafficanti a imbarcarsi sul quel fragile gommone. Loro esitavano, spaventati dalle onde”.

Circa 130 persone sono morte la scorsa settimana in un nufragio al largo della Libia.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui