Covid, Speranza firma la nuova ordinanza per arrivi da India e Bangladesh

60

Dopo le misure per arginare la variante del subcontinente asiatico, ora blocco totale dei voli. Il Lazio sollecita iniziative di coordinamento anche a livello europeo.

 

Visto l’aumento dei casi nel subcontinente indiano e la difficoltà con cui in India e in Bangladesh si cerca di far fronte alla pandemia, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso, da qualsiasi punto di confine, a chi negli ultimi 14 giorni abbia soggiornato o transitato anche in Bangladesh oltre che in India. Il provvedimento inoltre, visto l’ulteriore aggravamento della situazione epidemiologica nei due Paesi, rafforza le misure di isolamento per le persone residenti in Italia autorizzate al rientro.

Il ministro Speranza ha dunque ascoltato l’allarme lanciato dalla regione Lazio, con il presidente Nicola Zingaretti che aveva chiesto di “bloccare i voli” dal subcontinente indiano, “sollecitando anche iniziative che coordinino a livello europeo gli arrivi”.  Il presidente aveva infatti lamentato  che ci sono troppe migliaia di persone da controllare per il Lazio, dove si è già sulle tracce di circa 300 indiani arrivati prima dell’ordinanza del ministro Speranza, che aveva già imposto quarantena e test per i residenti di ritorno dall’India. Intanto, si è predisposto che dei 214 passeggeri in arrivo in serata all’aeroporto di Fiumicino da Nuova Delhi destinati a test e quarantena per arginare l’ultima, pericolosa variante del coronavirus in cinquanta andranno nella cittadella militare della Cecchignola, gli altri in un Covid hotel sempre a Roma

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui