Marcucci ironizza sulla furia ‘aperturista’ di Salvini: “È disperato perché la Meloni lo raggiunge”

56

Il senatore del Pd: “Se si sta al governo bisogna governare, se invece ci si diverte a fare qualche pagliacciata in giro per l’Italia…”

Gli ultimi sondaggi danno in avanzamento Giorgia Meloni, che sta recuperando terreno sulla Lega nell’infinito derby interno del centrodestra.

La disperazione del leghista bolsonariano è evidente: lui trema perché Fratelli d’Italia è in crescita nonostante sia all’opposizione, mentre lui è al governo a cui fa strenua opposizione tutti i giorni, reclamando a gran voce riaperture.

Anche il senatore del Partito Democratico Andrea Marcucci sottolinea questa “gelosia”:  “La Lega di Salvini? Non ha capito che è al governo o forse gli fa comodo dimenticarsi di farne parte. Fa una raccolta firme per un provvedimento di cui fa parte. Salvini sta rincorrendo Giorgia Meloni, mi sa che nei sondaggi la vede arrivare…”.

Alla domanda sul fatto che tali scelte possano complicare l’azione di governo, Marcucci risponde: “Mi dispiace, se si lavora tutti insieme si fa il bene del paese, se qualcuno lo fa per finta si fa più fatica. Se si sta al governo bisogna governare, se invece ci si diverte a fare qualche pagliacciata in giro per l’Italia…”.

Per Salvini il ministro Speranza fa chiusure ideologiche? “Secondo me lui è disperato, non capisce o fa finta, non mi interessa, comunque è in malafede”.

Ma il leader leghista è un suo alleato? “Si, ma dalla Lega ci dividono moltissime cose. Se loro hanno a cuore l’interesse del Paese devono esser alleati di questi governo”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui