Coronavirus, il bollettino di oggi 27 aprile: 10,404 nuovi casi e 373 morti

45

Ieri i nuovi casi erano stati 8.444 e 301 i decessi. Scende al 3,4% il tasso di positività, contro il 5,8% di 24 ore prima. Calano di cento unità i ricoverati in terapia intensiva

 

Sono 10.404 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 8.444. Sono invece 373 le vittime in un giorno (ieri 301).  Sono 302.734 i tamponi molecolari e antigenici, mentre ieri i test erano stati 145.819. Il tasso di positività è del 3,4% (-2,4% rispetto a ieri).  Sono 2.748 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 101 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri sono stati 177 (ieri 132). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 20.312 persone, in calo di 323 rispetto a ieri.

In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 3.981.512, i morti 119.912. Gli attualmente positivi sono invece 448.149 (-4.663 rispetto a ieri) mentre i guariti e dimessi sono 3.413.451 (+14.688). In isolamento domiciliare ci sono 425.089 persone (-4.239). La regione con più casi giornalieri è la Campania (+1.654), seguita da Lombardia (+1.369), Puglia (+1.056), Sicilia (+940), Lazio (+939) e Veneto (+848). Il totale dei contagi sale a 3.981.512. I guariti nelle 24 ore sono 14.688 (ieri 16.539), per un totale di 3.413.451. Ancora in diminuzione il numero degli attualmente positivi, 4.463 in meno (ieri -8.400): i malati ancora attivi sono ora 448.149. Di questi, sono in isolamento domiciliare 425.089 pazienti.

 

TUTTI I GRAFICI E LE MAPPE SULL’EPIDEMIA

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta ci sono stati 40 nuovi casi positivi (a fronte di 208 persone sottoposte a tampone). E’ quanto emerge dal Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione, sulla base dei dati dell’Usl. Nessun decesso viene segnalato: il numero totale delle vittime rimane 454 dall’inizio dell’epidemia. I contagiati attuali sono 783, 31 in meno di ieri. I pazienti ricoverati all’ospedale Parini sono 56, di cui otto in terapia intensiva. I guariti sono 71.

PROVINCIA DI TRENTO

Altri 3 decessi per coronavirus in Trentino, fra i quali una persona di 57 anni, e 89 nuovi contagi. Nel dettaglio, su 790 tamponi molecolari analizzati  sono stati individuati 28 nuovi casi positivi. Questi test hanno permesso inoltre di confermare 12 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Quanto a questi ultimi, ieri all’Azienda sanitaria ne sono stati notificati 1.692 che sono risultati positivi per 61 persone. Dei nuovi casi, 22 riguardano giovanissimi (3 hanno tra 0-2 anni, 4 tra 3-5 anni, 4 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 7 tra 14-19 anni). Le classi in quarantena ieri erano 95. I pazienti ricoverati in ospedale oggi sono 106, di cui 24 in rianimazione. Ieri il numero delle dimissioni è tornato a superare quello dei nuovi ingressi (11 contro 5). I nuovi guariti sono 191.

PROVINCIA DI BOLZANO

Per il terzo giorno consecutivo non si registrano, in Alto Adige, decessi dovuti al Covid-19. Il numero delle vittime della pandemia resta quindi fermo a 1.159. Rilevati, nelle ultime 24 ore, 82 nuovi casi positivi al Covid-19: di questi, 27 sono stati accertati sulla base di 997 tamponi pcr (di cui 259 nuovi test) e 55 sulla base di 11.497 test antigenici. Fino a ieri, sono stati eseguiti in totale 19.258 test nasali di cui 67 sono risultati positivi. Il dato non comprende le scuole, dove, fino al 24 aprile, sono stati effettuati 222.032 test totali in 536 istituti: 259 sono risultati positivi, di essi 121 sono stati confermati con pcr positivo, 77 pcr negativi, 61 in attesa del risultato o da verificare. In lieve calo i pazienti ricoverati che sono 99: dieci in terapia intensiva, 65 nei normali reparti ospedalieri e 24 nelle strutture private convenzionate. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 2.483, mentre i guariti sono 70.109 (88 in più rispetto a ieri)

PIEMONTE

Oltre cento ricoverati Covid in meno in Piemonte, nei dati diffusi dall’Unità di crisi della Regione: – 7 in terapia intensiva, dove il numero totale scende a 240, negli altri reparti -96, totale pazienti a 2.308. I decessi sono 27 di cui 1 registrato oggi; i casi positivi 667, con un tasso del 3,8% rispetto ai 17.736 tamponi processati (12.664 antigenici); la quota di asintomatici è del 42,6%. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.216, i guariti +965. Dall’inizio della pandemia, in Piemonte ci sono stati 346.114 casi positivi, 318.165 guariti, 11.185 morti.

 VENETO

Sono 848 i nuovi positivi al coronavirus trovati in Veneto, a fronte di 34 mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: l’incidenza è del 2,42%. Leggera crescita, dopo diversi giorni di calo, del numero dei ricoveri: 6 in più rispetto a ieri per un totale di 1.546 posti letto totali occupati. Sono 36 i decessi nelle ultime 24 ore.

LOMBARDIA

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 1.369 casi di Covid-19, di cui 58 ‘debolmente positivi’, e 54 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono 32.742. I tamponi processati sono 35.798 (di cui 16.914 molecolari e 18.884 antigenici), per un indice di positivita’ del 3,8%. I guariti/dimessi sono 1.228 (totale complessivo: 711.865, di cui 3.899 dimessi e 707.966 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva scendono a 582 (-19), mentre i ricoverati a 3.819 (-5). Ieri, a fronte di 16.993 tamponi effettuati, c’erano stati 872 i nuovi positivi (5,1%) e 31 morti.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.521 tamponi molecolari sono stati rilevati 121 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,68%. Sono inoltre 2.826 i test rapidi antigenici eseguiti, dai quali sono stati rilevati 65 casi (2,30%). I decessi registrati sono 9, a cui si aggiunge uno pregresso; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 32, così come quelli negli altri reparti che calano a 267. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.681, con la seguente suddivisione territoriale: 782 a Trieste, 1.956 a Udine, 660 a Pordenone e 283 a Gorizia. I totalmente guariti sono 87.661, i clinicamente guariti 5.337, mentre le persone in isolamento scendono a 7.745. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 104.723 persone con la seguente suddivisione territoriale: 20.438 a Trieste, 50.025 a Udine, 20.378 a Pordenone, 12.720 a Gorizia e 1.162 da fuori regione.

LIGURIA

Sono altri 11 i decessi di persone positive al coronavirus registrati nel bollettino odierno, diffuso da Regione Liguria. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 4.154. La curva dei ricoveri ospedalieri continua a scendere: al momento, nei nosocomi della Liguria ci sono 570 pazienti covid, 25 in meno di ieri. Di questi, 66 sono in terapia intensiva. Il report segnala 217 nuovi casi, a fronte di 5.397 tamponi molecolari e 2.425 antigenici rapidi. Sul fronte vaccini, dei 598.490 consegnati, ne sono stati somministrati 565.367, ovvero il 94%.

EMILIA-ROMAGNA

Nuovi casi di coronavirus poco sopra i 700 in Emilia-Romagna, calo nei ricoveri di pazienti Covid e quasi mezzo milione di cittadini immunizzati con due dosi di vaccino. Il bollettino giornaliero della Regione indica che i contagi sono 723 sulla base di 30.756 tamponi nelle ultime 24 ore, età media 38 anni. In terapia intensiva ci sono 246 pazienti (22 in meno rispetto a ieri) e negli altri reparti Covid 1.833 persone (28 in meno). Si contano però altre 19 vittime, tra cui una donna di 52 anni in provincia di Piacenza. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 47.803, più di 700 in meno rispetto a ieri, e di questi quasi il 96% è in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i contagi giornalieri nelle province, in testa c’è Bologna con 193 nuovi casi (più 15 del circondario imolese), seguita da Modena (118) e Reggio Emilia (100).

TOSCANA

I nuovi casi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 522 su 21.193 test di cui 9.829 tamponi molecolari e 11.364 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,46% (8,2% sulle prime diagnosi). Rispetto al giorno precedente il numero dei contagi è inferiore – erano 737 – e scende anche il tasso dei positivi a fronte di un numero di test quasi raddoppiato: ieri l’incidenza era stata del 6,35% su 11.609 tamponi.

UMBRIA

Ancora un lieve calo dei ricoverati Covid nei reparti ordinari degli ospedali dell’Umbria, 197, tre meno del giorno precedente, al 27 aprile. Secondo i dati sul sito della Regione crescono invece i pazienti nelle terapie intensive, 33, due in più. Nell’ultimo giorno sono stati rilevati 96 nuovi postivi, 82 guariti e un deceduto. Gli attualmente positivi sono ora 2.998, 13 più di ieri. Sono stati analizzati 3.196 tamponi e 5.113 test antigenici. Il tasso di positività è dell’1,1 per cento sul totale (era stato 1,2 martedì scorso) e del 3 per cento sui soli molecolari (lo stesso di sette giorni fa).

LAZIO

Sono 939 i nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore nel Lazio. I decessi giornalieri sono 34. In calo i ricoveri: le terapie intensive sono 14 in meno (317 in totale), mentre i ricoveri ordinari calano di 42 unità (2.369 in tutto). I guariti odierni sono 1.350. “Diminuiscono i casi – spiega l’assessore alla Sanita’ Alessio D’Amato – i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ a 5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale e’ al 2%. I casi a Roma citta’ sono a quota 400”.

MARCHE

Sono 223 i positivi al Covid rilevati tra le ultime diagnosi nell’ultima giornata: 69 in provincia di Macerata, 65 in provincia di Pesaro Urbino, 42 in provincia di Ascoli Piceno, 21 in provincia di Ancona, 12 in provincia di Fermo e 14 fuori regione. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.924 tamponi: 2.089 nel percorso nuove diagnosi (di cui 637 nello screening con percorso Antigenico) e 1.835 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,7%). I 223 positivi comprendono soggetti sintomatici (48)), contatti in setting domestico (52), contatti stretti di casi positivi (73), contatti in setting lavorativo (2), contatti in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12). Per altri 35 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 637 test del Percorso Screening Antigenico sono stati riscontrati 42 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 7%, in relazione al solo test antigenico.

ABRUZZO

Sono complessivamente 70696 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 81 nuovi casi (di età compresa tra 5 e 97 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi e sale a 2385 (di età compresa tra 65 e 95 anni, di cui 2 in provincia di Pescara, 3 in provincia di Teramo, 1 in provincia dell’Aquila e 2 in provincia di Chieti).  Del totale odierno, 4 casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 59697 dimessi/guariti (+516 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 8614 (-443 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.2 per cento. Quattrocento pazienti (-19 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 45 (+1 rispetto a ieri con 1 nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 8169 (-425 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 17648 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+29 rispetto a ieri), 18131 in provincia di Chieti (+5), 17734 in provincia di Pescara (+19), 16452 in provincia di Teramo (+26), 546 fuori regione (+3) e 185 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

Oggi in Molise si registra un decesso (una donna di 80 anni di Campolieto ricoverata in malattie infettive) e sono 30 i nuovi casi che portano gli attualmente positivi a 613.

CAMPANIA

Curva del contagio in calo in Campania. Si registrano oggi 1.654 positivi – 1126 asintomatici e 528 sintomatici – su 18.035 tamponi effettuati. Il tasso è del 9,17% rispetto all’11,28 di ieri. 37 i morti, per un totale di 6305 complessivi da inizio pandemia. Cala l’occupazione di posti in terapia intensiva (136 oggi rispetto ai 141 di ieri) e di degenza ordinaria (1506 a fronte dei precedenti 1527).

BASILICATA

In Basilicata (zona arancione) è netto il calo dei contagi. Ieri sono stati analizzati 1.939 tamponi molecolari: 94 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 86 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati ulteriori quattro decessi con il totale delle vittime lucane salito quindi a 503. Restano 176 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo dieci (come ieri) in terapia intensiva, quattro all’ospedale San Carlo di Potenza e sei al Madonna delle Grazie di Matera. Con 91 nuove guarigioni (in totale 16.540), il numero dei lucani attualmente positivi è ora di 5.820 (5.644 in isolamento domiciliare). Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 318.678 tamponi molecolari, 292.657 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 186.246 persone.

PUGLIA

Oggi in Puglia, su 14.623 test effettuati, sono stati registrati 1.056 casi positivi al Covid, con una incidenza del 7,2% (ieri era dell’8,2%). Sono stati registrati anche 36 decessi (ieri erano stati 37), la metà dei quali in provincia di Taranto, dove è stato rilevato anche il maggior numero di nuovi contagi. Diminuiscono leggermente i pazienti ricoverati in ospedale, che oggi sono 1.953, e aumentano i guariti, 176.295 (1.086 in più di ieri). Gli attualmente positivi sono 48.661 (61 in meno di ieri). In totale, dall’inizio della pandemia, sono stati contagiati 230.714 pugliesi ed effettuati 2.186.084 test. I morti sono complessivamente 5.758.

CALABRIA

Sono 414 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.911 tamponi eseguiti. Nella regione, finora, sono stati sottoposti a test 705.975 soggetti per un totale di 759.229 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 58.705, quelle negative 647.270. Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 996 (+9 rispetto a ieri), i guariti sono 43.034 (+601 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 519 (-9 rispetto a ieri), di questi 45 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 114, Catanzaro 72, Crotone 67, Vibo Valentia 32, Reggio Calabria 129. Gli attualmente positivi sono 14.675.

SICILIA

Sono 940 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 28.762 tamponi processati, con una incidenza del 3,2%. La Regione è quarta per numero di contagi giornalieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 33 e portano il totale a 5.338. Il numero degli attuali positivi è di 26.085, con un decremento di 6 casi rispetto a ieri. I guariti sono 913. Negli ospedali i ricoverati sono 1.422, 6 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 168, anche in questo caso sei in meno rispetto a ieri. La distribuzione dei nuovi casi tra le province, vede Palermo con 349 casi, Catania 204, Messina 71, Siracusa 71, Trapani 55, Ragusa 44, Caltanissetta 52, Agrigento 84, Enna 10.

SARDEGNA

Sono 53.789 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 199 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.175.188 tamponi, per un incremento complessivo di 3.516 test rispetto al dato precedente. Si registrano nove nuovi decessi (1.372 in tutto). Sono invece 371 (+9) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 46 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.131 e i guariti sono complessivamente 34.869 (+402).
Sul territorio, dei 53.789 casi positivi complessivamente accertati, 14.057 (+80) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.090 (+19) nel Sud Sardegna, 4.744 (+22) a Oristano, 10.520 (+18) a Nuoro, 16.378 (+60) a Sassari.

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui