Ricciardi: “Non abbiamo imparato nulla, siamo pronti a commettere gli stessi errori”

72

Il consigliere del ministro Speranza: “Dopo aver fallito con la seconda ondata di ottobre e la terza di febbraio stiamo spalancando le porte ad una nuova ondata”

 

Walter Ricciardi, consigliere del ministro Speranza e docente del’università Cattolica, in un editoriale pubblicato sul quotidiano Avvenire ha pesantemente criticato le scelte del Governo per arginare il virus.
″È passato più di un anno, ma pare che la lezione che ci ha dato il Covid non sia servita. Pronti di nuovo a commettere gli stessi errori fatti la scorsa estate. Anzi, l’anno scorso avevamo l’erronea illusione di aver cancellato il Sars-CoV-2 con una coraggiosa serie di interventi che nessuno al mondo aveva mai attuato prima e in effetti avevamo riportato la circolazione del virus ai minimi termini”.

Per Ricciardi, “sarebbe bastato perseverare per un altro mese e rafforzare le attività di testing e tracciamento che invece abbiamo rapidamente perso con la seconda ondata di ottobre e la terza di febbraio quando, ancora una volta, non abbiamo avuto il coraggio di fare lockdown brevi e mirati per arginare il contagio che da quel momento non ci ha abbandonato più”.

“Mancanza di coesione e ignoranza dell’evidenza scientifica sono gli elementi che stanno spalancando le porte a un’ulteriore ondata epidemica – ha sostenuto – Gli stessi mali che hanno colpito la stragrande maggioranza dei Paesi europei e, da ultimo, con effetti disastrosi, l’India”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui