Finalmente qualcosa di sinistra. Biden vuole tassare i più ricchi: Wall Street in calo

68

Il presidente pensa a contributi per finanziare programmi di spesa su scuola e famiglia

Wall Street, che ha chiuso in deciso calo, è preoccupata dal piano dell’amministrazione Biden che punta ad aumentare le tasse sul capital gain. 

L’indice S&P500 ha perso lo 0,92% a 4.134,95 punti, il Dow Jones ha ceduto lo 0,95% a 33.814,91 punti mentre il Nasdaq è scivolato dello 0,94% a 13.818,41 punti.

Il presidente degli Stati Uniti dovrebbe presentare il proprio piano nei prossimi giorni, prima dell’intervento al Congresso.
Le nuove entrate fiscali serviranno a finanziare l’istruzione e i servizi per l’infanzia, due capitoli di spesa su cui i democratici non intendono arretrare che fanno parte dell’American Family Plan.

L’inasprimento della pressione fiscale è infatti considerato un modo per rendere più equa l’economia.
Fra le proposte dell’amministrazione c’è l’aumento delle tasse sui capital gain (ovvero le plusvalenze, cioè quando si vende l’azione a un prezzo superiore a quello di acquisto), che potrebbero quasi raddoppiare per chi guadagna più di un milione salendo dal 20% al 39,6%.
Se si aggiunge anche la tassa sul reddito da investimento introdotta da Barack Obama a e fissata al 3,8% si arriva a un’aliquota del 43,4%.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui