Denuncia la scomparsa del proprio fidanzato, l’auto trovata in fondo al Tevere. Ricerche in corso

81

L’allarme è scattato da ieri. Oggi, intorno alle 11:30, i carabinieri hanno allertato i vigili del fuoco per una battuta nel fiume. Nel pomeriggio è stata trovata l’auto

Ore di apprensione a Roma dove carabinieri e vigili del fuoco sono impegnati nelle ricerche di un uomo di 44 anni scomparso dalla giornata di ieri dalla sua abitazione della Garbatella. A denunciare la sua sparizione, mercoledì, è stata la sua compagna 29enne. Le ricerche, minuziose da parte dei carabinieri, nella giornata di oggi hanno coinvolto anche i vigili del fuoco quando il segnale gsp agganciato all’auto dello scomparso (una 500 Abarth), avvertiva di una posizione della cellula dall’altezza del Ponte Marconi.

Dalle 11:30 i pompieri, secondo quanto si apprende, hanno così inviato la squadra 7A, il nucleo SAF e il gruppo dei sommozzatori per avviare le operazioni di ricerca (ancora in corso) sul lato sinistro del fiume Tevere in corrispondenza di Ponte Marconi.

La vettura che emetteva il segnale gps è stata individuata con il ‘didson’ (una scanner ad immersione) dei vigili del fuoco intorno alle 14, tra le acque del Tevere. Per predisporre il recupero è stata inviata l’autogru AG10. E’ possibile, infatti, che dal lato del Tevere dove si sono concentrate le ricerche e dove i carabinieri hanno rinvenuto tracce di pneumatici, il 44enne sia entrato nel fiume con la sua 500 Abarth.

Alle 16, circa, la comunicazione dai soccorritori: “E’ stato individuato dai sommozzatori il corpo di un uomo all’interno dell’autovettura. Pertanto si sta provvedendo al recupero dello stesso e solo successivamente seguiranno le operazioni di imbragaggio e messa in superficie dell’auto”. A dare l’input uno dei sommozzatori. Una volta in superfice si potrà determinare se il corpo sia quello della persona scomparsa o meno.

(Lorenzo Nicolini – RomaToday)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui