L’assessore D’Amato annuncia che nel Lazio volontari under 60 potranno fare il vaccino AstraZeneca

110

L’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, ha annunciato in diretta a La7, nel corso della trasmissione ‘Tagadà’, che i cittadini con meno di 60 anni che lo vorranno, potranno fare il vaccino anti Covid di AstraZeneca. “Si, assolutamente”, ha risposto alla domanda diretta rivolta dalla conduttrice Tiziana Panella.

L’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, ha annunciato in diretta a La7, nel corso della trasmissione ‘Tagadà’, che i cittadini con meno di 60 anni che lo vorranno, potranno fare il vaccino anti Covid di AstraZeneca. Alla domanda diretta della conduttrice Tiziana Panella sulla possibilità di vaccinarsi volontariamente con questo siero, D’Amato ha risposto: “Si, assolutamente”. Il responsabile della sanità laziale ha aggiunto anche che fra pochi giorni apriranno le prenotazioni per i cittadini che hanno meno di 60 anni. Domani, inoltre, verrà inaugurato un altro hub vaccinale e si tratta di quello allestito negli studios di Cinecittà.

Domani la decisione su Johnson&Johnson

Sempre domani l’Ema si pronuncerà sul vaccino Johnson&Johnson dopo lo stop alle somministrazioni deciso dalla Fda, l’agenzia del farmaco statunitense, a causa di una possibile correlazione tra l’utilizzo di questo siero e rarissimi casi di trombosi cerebrale. Come noto, l’Ema si è già pronunciata sui possibili casi di rarissime trombosi correlate all’utilizzo del vaccino AstraZeneca. L’Agenzia europea del farmaco ha stabilito che i benefici superano di gran lunga i rischi. L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, e il ministero della Salute hanno deciso di raccomandare l’utilizzo di questo siero per le persone con età superiore di 60 anni (quindi non si tratta di obbligo) e questo per due motivi: i casi si sono riscontrati quasi esclusivamente su donne di età inferiore a 50 anni e negli anziani il rischio di decesso per Covid è molto superiore a quello legato all’utilizzo del vaccino. La popolazione giovane, come noto, rischia meno di morire di Covid.

A chi viene somministrato attualmente AstraZeneca nel Lazio

Per il momento nel Lazio il vaccino AstraZeneca viene somministrato soprattutto sulla popolazione della fascia d’età 60-69 anni. Per gli over 80 viene somministrato quasi esclusivamente il vaccino Pfizer, mentre per i 70enni vengono utilizzati tutti e tre i sieri. Nella giornata di ieri, per esempio, sono state somministrate quasi 5mila dosi di AstraZeneca ai 60enni e circa 1000 ai 70enni. Sempre ieri sono state somministrate circa 12mila dosi Pfizer a cittadini con oltre 70 anni e solo 1700 a persone con età compresa tra 60 e 69 anni. Poche centinaia di dosi di AstraZeneca continuano ad essere somministrate anche a personale sanitario con età minore di 60 anni.

(Enrico Tata – FanPage)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui