La Corte suprema brasiliana annulla le condanne a Lula

90

Era stato condannato nel 2018 a 12 anni e un mese di carcere per corruzione ma era stato rilasciato nel 2019. A marzo un giudice aveva stabilito che il tribunale della città di Curitiba non aveva competenza per giudicare

È già da tempo che Lula ha espresso la propria volontà di voler rimpiazzare Bolsonaro e candidarsi alle elezioni del prossimo anno
Per giunta la Corte Suprema del Brasile ha confermato la decisione di annullare le condanne inflitte proprio all’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva.
Otto giudici hanno votato a favore della conferma della decisione espressa il mese scorso, secondo le notizie delle ultime ore di Tv Justicia. Tre hanno votato contro.
Per i legali del 75enne Lula, la decisione restituisce “credibilità al nostro sistema giudiziario”.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui