Migranti, Letta incontra il fondatore di Open Arms. Salvini lo attacca: “Io a processo e il Pd li riceve”

92

Il leader dem ha pubblicato su Twitter la foto con Oscar Camps dell’ong. Il leghista: “Non ho parole, ma il tempo è galantuomo”

 

Nuova polemica tra il segretario del Pd e il leader della Lega. Questa volta a centro del contenzioso tra i due esponenti di maggioranza non è il tema delle riaperture, ma quello dei migranti. Enrico Letta oggi ha infatti incontrato il fondatore di Open Arms, l’ong che salva con le proprie navi i migranti dispersi in mare nel tentativo di raggiungere l’Europa. Al termine del colloquio il leader dem ha twittato una foto dell’incontro e poche righe: “È venuto a trovarmi Oscar Camps, il fondatore di Open Arms. Bello scambio di idee. Tante preoccupazioni, e anche qualche elemento di speranza”. Parole che hanno provato la reazione sdegnata di Matteo Salvini.

Il leader della Lega ha replicato al tweet di Letta pubblicando sui suoi social un duro post. “Sabato vado a processo proprio per uno (degli innumerevoli) sbarchi organizzati dagli spagnoli di Open Arms, e oggi il Pd riceve questi ‘signori’ con tutti gli onori. Non ho parole, lascio a voi ogni commento, il tempo è galantuomo”, le parole di Salvini su Facebook. Il leader del Carroccio si riferisce al processo in cui è imputato a Palermo per “aver tenuto in mezzo al mare, per sei giorni, 147 migranti salvati dall’Ong Open Arms, nell’agosto 2019”, quando era ministro dell’Interno.

A polemizzare con Letta è anche Giorgia Meloni. “Incontrare i rappresentanti delle categorie in ginocchio? Ma no, per il segretario del Pd la priorità è  l’incontro con il fondatore dell’Ong Open Arms. Sempre a dimostrazione di quale siano i loro interessi principali”, scrive su Twitter la leader di Fratelli d’Italia.

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui