Ingenuity non decolla. La Nasa rimanda lo storico volo su Marte

108

Attaccato alla pancia del rover Persevererance, l’elicottero è il primo apparecchio dotato di motore programmato per volare su un altro pianeta. Il tentativo è stato riprogrammato “per non prima del 14 aprile”

Il decollo dell’elicottero della Nasa su Marte, Ingenuity, il primo apparecchio dotato di motore a volare su un altro pianeta, è stato riprogrammato “per non prima del 14 aprile”. Lo ha reso noto la Nasa.

Dopo il test riuscito nelle scorse ore, il decollo – paragonato all’impresa dei fratelli Wright, i pionieri dell’aviazione sulla Terra – era stato programmato per la notte tra domenica e lunedì (alle 12:30 “ora solare locale su Marte”).

Adesso il cambio di programma. “In base ai dati dell’elicottero Ingenuity Mars arrivati venerdì notte, la Nasa ha deciso di riprogrammare il primo volo sperimentale dell’elicottero non prima del 14 aprile”, ha fatto sapere nel suo blog il Nasa Jet Propulsion Laboratory.

Dietro la ragione della sospensione c’è un errore registrato durante uno spin test ad alta velocità dei rotori del piccolo drone-elicottero, partito dalla Florida nel luglio 2020 attaccato alla pancia del rover Persevererance.

Il rover è atterrato il 18 febbraio nel cratere Jezero del “Pianeta Rosso” dopo una rischiosissima discesa ad alta velocità durata sette minuti e dopo aver attraversato l’atmosfera di Marte. Ingenuity, grande quanto un pallone da calcio da 1,8 chilogrammi, ha telecamere integrate e un microfono per documentare il volo dalla sua prospettiva. Ma per ora bisogna attendere.

(Agi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui